Groove It

Copyright e direttiva Ue, il lavoro intellettuale va riconosciuto

Groove It si dichiara favorevole alla nuova direttiva sul Mercato Unico Digitale. In quest’epoca mediatica è giusto che in Italia si possa continuare a creare Musica conservando i propri diritti. L’Europa sta procedendo alla riforma del copyright per permettere a chi fa un lavoro intellettuale che venisse veicolato anche via Internet di essere retribuito. La norma più importante riguarda tutti gli autori, in primo luogo gli associati alla SIAE; in particolare all’art. 13, che prevede che le piattaforme di condivisione di contenuti web debbano concludere licenze per i contenuti che pubblicano.Si impone a piattaforme come YouTube o Instagram e a i maghi della tecnologia che le guidano, di installare filtri che permettano di individuare contenuti protetti da copyright. Si fissa cioè il principio che un lavoro intellettuale non perché semplice prodotto della mente, della creatività, che si tratti di uno spettacolo teatrale di una canzone o di un racconto, possa essere tranquillamente scambiato on line senza che al lavoratore venga corrisposto il minimo compenso.

Caro Autore, è importante che tu, come artista, insieme a tutti gli associati alla SIAE, sia correttamente informato sulla posta in gioco: finora, grazie a norme di favore, le piattaforme OTT hanno tratto vantaggio da un “trasferimento di valore” a danno degli autori e degli altri titolari dei diritti. Questo “Value Gap” ha generato effetti fortemente negativi sui compensi che ricevi per i diritti che hai affidato alla SIAE. La proposta di direttiva sul Mercato Unico Digitale che sarà votata dal Parlamento europeo è la più significativa iniziativa di modernizzazione del diritto d’autore dal 2001.

La tua voce e quella degli altri 80.000 associati è indispensabile per contrastare il fuoco di sbarramento mediatico di chi vuole ancora una volta lasciare indifeso il diritto d’autore di fronte ai giganti del web. Bisogna ricordare a tutti che il Diritto D’Autore è uno strumento indispensabile a favore della libertà di espressione e della diversità culturale ed è il salario di coloro che lavorano per creare cultura e intrattenimento. Il voto nella prossima seduta Plenaria del Parlamento è decisivo per la difesa dei diritti e il bilanciamento nei confronti dei giganti del web.

Noi come Editori e produttori fonografici, crediamo che sia importante custodire e valorizzare l’inestimabile patrimonio che abbiamo ereditato dal passato, senza però rimanere prigionieri di uno sguardo rivolto all’indietro. Per saperne di più sulla direttiva Europea
#iostocongrooveit

Stelle e musica: dalle Supernove ai Buchi neri, viaggio nell’universo estremo accompagnati dalla Musica di Laura Piccinelli

Grazie alla collaborazione tra gli artisti di Groove It e LOfficina del Planetario di Milano, le serate osservative si fondono in armonia con la Musica. Vi aspettiamo Venerdì 15 Giugno 2018 alle ore 21.00: Influenze Soul, Jazz e R&B si fondono in una serata di musica originale scritta e cantata da Laura Piccinelli, ad accompagnarla Pancho Ragonese alle tastiere.

Stelle e musica: dalle Supernove ai Buchi neri, viaggio nell’universo estremo. Stelle che esplodono, buchi neri che inghiottono la materia circostante, eventi cataclismici. Sappiamo che l’universo è pieno di eventi di questo tipo ma dove possiamo trovarli nel pacifico cielo stellato che ogni sera ci affascina? Dove trova posto un universo così dinamico ed esplosivo tra quei placidi puntini luminosi che sembrerebbero, come credevano gli antichi, fermi e immutabili? Venite a scoprirlo in questa conferenza in cui andremo a scoprire il lato esplosivo del nostro cielo.

Lorenzo Caccianiga, classe 1988, da sempre appassionato di ogni tipo di scienza ma alla fine fisica batte tutti, si iscrive all’università di Milano e ottiene la laurea triennale nel 2010. Come lavoro di tesi seleziona cataloghi di galassie attive candidabili ad essere sorgenti di raggi cosmici di altissima energia. Lavora nell’ambito dell’osservatorio di raggi cosmici Pierre Auger, il più grande del mondo, facendo la tesi magistrale in erasmus a Parigi per poi essere assunto come post-doc dalla TUM di Monaco per lavorare oltre che sui raggi cosmici anche sui neutrini di alta energia visti da IceCube. E nel tempo libero cosa fa? Si diverte tantissimo a fare divulgazione, e questa è una certezza. Poi suona, compone e canta canzoni accompagnandosi con chitarra e armonica senza dimenticare la sua passione per la fotografica e le stelle, che non manca di osservare con il suo telescopio.

Laura Piccinelli è una cantante, autrice e produttrice, comincia la sua carriera come corista e vocalist per jingles e produzioni dance. Nel corso degli anni collabora con molti compositori, artisti e musicisti del panorama nazionale ed internazionale. La sua produzione musicale include diversi generi musicali, tra cui pop, soul, dance, jazz e R&B.

Francesco “Pancho” Ragonese, nato in Argentina è pianista, arrangiatore e compositore. Oltre al piano acustico suona il Fender Rhodes/Wurlitzer e utilizza live ed in studio computer e strumenti elettronici. Parallelamente all’attività Live è impegnato come musicista e arrangiatore in studio di registrazione in varie produzioni musicali jazz, pop, soul. Ha realizzato musica per produzioni teatrali, documentari, pubblicità e radio.

Se sei interessato ad avere ulteriori informazioni in merito a questo evento contattaci al 02/88463340.
Eventi del planetario
E’ consigliabile presentarsi in biglietteria 30 minuti prima (ingresso 5 € intero – 3 € ridotto). #iostocongrooveit
Groove it

Stelle e musica: Miti e Leggende della volta celeste, accompagnati dalla Musica di FARGO

Grazie alla collaborazione tra gli artisti di Groove It e LOfficina del Planetario di Milano, le serate osservative si fondono in armonia con la Musica. Vi aspettiamo Venerdì 27 Aprile 2018 alle ore 21.00 per emozionarvi con la voce e chitarra di Fabrizio Friggione e la chitarra di Ermanno Fabbri.

Stelle e musica: la notte racconta miti e leggende della volta celeste. Una volta entrati in Planetario il tempo inizierà a scorrere in modo differente. In un attimo abbandonerete il giorno per entrare nella notte. Piano piano appariranno le prime stelle, i pianeti e in alcuni casi anche la Luna. Il cielo si popolerà di eroi, regine e principesse e delle loro incredibili storie. Vivrete un viaggio alla scoperta del cielo, dove astronomia, emozione e musica saranno i vostri compagni di viaggio. Fargo ed Ermanno Fabbri.

l progetto Fargo (Massimo Monti e Fabrizio Fargo Friggione) nasce nel 2012. Il prodotto di due differenti personalità che si incontrano e creano qualcosa di nuovo, di due generazioni lontane che non creano lo scontro ma musica. Tre album all’attivo, la loro musica spazia tra il Folk, il Rock, il Blues e il Soul. Sul palco particolare del Planetario di Milano, Fabrizio Friggione verrà accompagnato da Ermanno Fabbri, Chitarrista milanese sulla piazza dal lontano 1999-2000. Da sempre Ermanno esplora territori musicali differenti, soprattutto continua la sua sconfinata ricerca nei meandri del blues rurale, genere che da sempre adora suonare e cantare.

Se sei interessato ad avere ulteriori informazioni in merito a questo evento contattaci al 02/88463340.
Eventi del planetario
E’ consigliabile presentarsi in biglietteria 30 minuti prima (ingresso 5 € intero – 3 € ridotto). #iostocongrooveit
Groove It

Stelle e musica: dalle Nebulose alle Supernove accompagnati dalla Musica dei Tea Leaves

Grazie alla collaborazione tra Groove It e LOfficina del Planetario di Milano, le serate osservative si fondono in armonia con la musica. Vi aspettiamo Venerdì 16 Marzo 2018 alle ore 21.00 per scuotervi dall’inverno e assaporare insieme l’arrivo della primavera, con la sensuale voce, cajon, ricci di Federica Carobene e la chitarra, loop, regalità del maestro Marco Torresan.

I Tea Leaves accompagneranno la serata musicale dal tramonto fino a notte buia, in questo infinito viaggio tra le nebulose. La luce delle stelle più distanti e fioche arriverà ai nostri occhi, lasciandoci immersi in uno spettacolo assoluto.

 

È curioso pensare che, quasi come fossero viventi, anche le stelle nascono e muoiono, eppure è ciò che accade! Per l’uomo è impossibile assistere all’intera vita di una stella, ma basta saper osservare a fondo il cielo di questa notte, per riuscire a ricostruire la loro storia e il destino che le attende.

I Tea Leaves sono un duo acustico, nato nel 2011 nella periferia milanese.La chitarra e la loop station di Marco Torresan e la voce di Federica Carobene si uniscono per reinterpretare canzoni del passato e del presente, fino a formare un ampio repertorio unplugged – internazionale e italiano – adatto e adattabile ad ogni genere di situazione, come il nero o una buona tazza di tè.

Se sei interessato ad avere ulteriori informazioni in merito a questo evento contattaci al 02/88463340.
Eventi del planetario
E’ consigliabile presentarsi in biglietteria 30 minuti prima (ingresso 5 € intero – 3 € ridotto). #iostocongrooveit
Groove It

“L’Attesa” è il nuovo singolo di Vittorio De Scalzi edito da Groove It

La Groove It è orgogliosa di presentare il nuovo brano di Vittorio De Scalzi. Il cantautore genovese torna in scena con un pezzo evocativo ispirato al suo mare e prodotto dal cantautore Zibba, suo conterraneo, celebrando i 50 anni di carriera.

Il brano, come si evince dal titolo stesso, parla dell’attesa di un ritorno: descrive una mancanza di gesti, di quotidianità, di piccole importantissime cose che insieme compongono il sentimento. Scritto su un’onda emotiva sconosciuta, la canzone nasce scrutando il mare della sua Genova, proprio là dove si vuol buttare lo sguardo all’orizzonte, ma le onde ti portano indietro malinconie. Abbinare poi i fiori – come si legge nel testo – alle emozioni, per colorarle e profumarle è un tentativo di spazzare via i rimpianti. Il brano è stato prodotto da Zibba e l’arrangiamento con la fisarmonica studiato proprio per conferire una componente evocativa.

 

Vittorio De Scalzi è fondatore dello storico gruppo dei New Trolls, ed è autore di molte canzoni di successo della band (da Visioni a Una miniera, a Quella carezza della sera).

Negli anni di carriera, De Scalzi si è impegnato nel lavoro di ricerca sulla musica tradizionale genovese, scrivendo in quegli anni canzoni dialettali parte del patrimonio culturale della sua città. Con la collaborazione di Fabrizio De André e del poeta Riccardo Mannerini, ha composto i brani del primo album dei New Trolls.

Il cantautore a composto anche canzoni per Mina e per Ornella Vanoni. Tra i brani scritti per altri interpreti, quelli contenuti nell’album Tutti i brividi del mondo di Anna Oxa.

Il 2017 segna i 50 anni di onorata carriera di Vittorio De Scalzi, ma anche di ispirazioni continue, tra musica e parole, per uno dei compositori, autori, cantanti italiani che della sua ricerca ha fatto un progresso.

Contatti e social

Sito ufficiale Vittorio De Scalzi

Pagina Facebook di Vittorio De Scalzi

(Fonte)

Stelle e musica: Viaggio tra le galassie accompagnati dalla Musica di Michele Gentilini e Greta Caserta al Planetario di Milano

Grazie alla collaborazione tra Groove It e LOfficina del Planetario di Milano, le serate osservative si fondono in armonia con la Musica. Vi aspettiamo venerdì 26 gennaio 2018 alle ore 21.00 per emozionarvi con la musica di Michele Gentilini e Greta Caserta: Greta Caserta – Voce, Michele Gentilini – Chitarra e voce.

Galassie: insiemi di stelle e di gigantesche nubi di gas e polvere. Sono i mattoni che compongono l’universo conosciuto e il loro numero è quasi inconcepibile.

Il Planetario permetterà di intraprendere un viaggio nello spazio e nel tempo, dalla nostra Via Lattea alle galassie più lontane, alla scoperta di queste immense città stellari, vere e proprie isole nel cosmo. Lasciamoci dunque incantare dalla bellezza e dai misteri nascosti nel nostro cielo.

Natural Thing sono un progetto nato con l’intenzione di dare una nuova chiave di lettura alla musica soul, inserendo inoltre brani inediti che si mantengano sulla stessa lunghezza d’onda. Sono stati scelti sia pezzi soul & blues degli anni 70-80 di artisti quali Ray Charles, Aretha Franklin, Stevie Wonder etc., sia pezzi pop americani di artisti come James Taylor, Billie Joel etc.

Prendendo ispirazione da tali sonorità, abbiamo scritto e composto nuovi brani che avessero come comune denominatore la naturalezza del suono. Niente suoni ricercati, dunque, ma naturali e “puliti” che possano arrivare dritti all’ascoltatore, come fossero una cosa del tutto naturale (da qui Natural Thing, che è anche il titolo del nostro album).

Grazie all’utilizzo della loop station nella parte chitarristica, tutti i brani vivono un ulteriore crescendo che sfocia in una coda completamente improvvisata, sia dal punto di vista vocale che strumentale, ovvero una sorta di parentesi musicale prima della conclusione di ogni brano.

Allora proviamo a intraprendere un viaggio tra le galassie, accompagnati dalla musica di: Michele Gentilini e Greta Caserta. Se sei interessato ad avere ulteriori informazioni in merito a questo evento contattaci al numero 02/88463340.

Eventi del planetario, (ingresso 5 € intero – 3 € ridotto)   Groove It  #iostocongrooveit

TAO in uscita con il nuovo Video: “RESTLESS HEART” tratto dall’album “Devil in Eden”

Un professore in nero, come il vestito che indossa ed il sentimento che porta dentro. Un uomo scollato da una giovinezza che sta svanendo, assente davanti a studenti di liceo senza controllo che non lo rispettano, perduto dentro un’anima e dentro una classe dove si scatena l’inferno. Ma poi succede qualcosa e strane convulsioni pervadono il suo corpo. Sta arrivando qualcosa, sta arrivando qualcuno…il suo Cuore Inquieto è pronto a prendere il comando.

Soggetto: TAO
Regia: Andrea Basile e TAO
Montaggio: Andrea Basile.

Il cantautorocker TAO è un’incredibile polistrumentista, produttore ed inventore del rivoluzionario progetto TAO Love Bus Experience – il primo rock’n’roll tour in movimento a bordo del TAO Love Bus, un fantastico pulmino Volkswagen del ’74 hippie style dotato di un potente impianto audio, dentro al quale TAO e la sua band danno vita a sorprendenti performance live. Più di 1.000 concerti in 10 anni, più di 800 città toccate , un film rockumentario sul Tour Europeo: tutto questo è la TAO Love Bus Experience – il Concerto che va direttamente dalle Persone.

DEVIL IN EDEN và inteso come il primo di due “gemelli. Il secondo – ANGEL IN HELL – vedrà la luce nel 2018.La copertina del disco è tratta da un quadro di Carlo Montana – pittore noto per aver dipinto tutte le icone rock del mondo – ritraente il cantautorocker. L’artwork grafico è dello stesso TAO, coadiuvato da Andrea Basile – conosciuto principalmente come regista di video musicali e pubblicità.

RESTLESS HEART è il video tratto dal singolodel che accompagnerà l’uscita del NUOVO ALBUM: “Ho questo cuore inquieto e non posso strapparmelo, ho qualcosa che non posso controllare”

Un cuore inquieto. Senza riposo. Il lato selvaggio, imprevedibile, a volte oscuro, a volte violento. Il lato più puro, più infantile, quello più onesto. Quello che ti può spingere all’autodistruzione o può salvarti dalla lenta morte del sopravvivere quotidiano in un mondo sempre più omologato e claustrofobicamente controllato. Un cuore inquieto, come la giovinezza e il rock’n’rollquando scorrono ancora a fiumi nelle tue vene. Inquieto. Senza riposo. Ma dannatamente vivo. Vivo, intenso e coinvolgente come tutte le cose vere.

TAO ha all’attivo 5 album: “FORLìVERPOOL(2005), “L’ULTIMO JAMES DEAN” (2 007), il doppio “LOVE BUS/LOVE BURNS” (2010), “SPIRIT OF ROCK” (2012), “BETWEEN HOPE AND DESPERATION” (2014) – ed il Film “TAO–SPIRIT OF ROCK” (2015).

ACQUISTA IL FANTASTICO NUOVO ALBUM DEVIL IN EDEN SU ITUNES

Album prodotto da Taovox Records su licenza Piesse Groove. Edizioni GrooveitSegui gli eventi di Tao su Facebook. #ostocongrooveit

TAO in uscita con un nuovo Album: Devil in Eden – Un disco per outsider, ribelli, anarchici e innamorati

TAO è un cantauto-rocker milanese, polistrumentista e produttore. Da 9 anni è noto soprattutto per essere l’ideatore del rivoluzionario progetto TAO Love Bus Experience, ovvero il primo rock ‘n’ rolltour in movimento a bordo del TAO Love Bus, un fantastico pulmino Volkswagen del 1974 decorato graficamente “hippie style” che ha permesso a TAO di suonare al suo interno con l’intera band e di diffondere in movimento il suo rock ‘n’ roll lungo le strade d’Italia: 1.000 shows in 9 anni, 800 città toccate, 160.000 km percorsi.

Il 20 ottobre uscirà il suo nuovo progetto DEVIL IN EDEN. Il disco verrà presentato in una serata esclusiva; Paint It Rock uno spettacolo con cena e concerto , in una location a dir poco speciale la Maison di Carlo Montana, da anni noto per le sue innumerevoli opere d'arte: ritratti di tutte le rockstar possibili e immaginabili, chitarre di legno alte tre metri e dipinte a mano, tavoli a forma di Yellow Submarine, sedie psichedeliche, la fantasmagorica Maggiolina Hippie. Info e prenotazioni per Paint It Rock: info@taovox.com

Un album senza finzione, senza elettronica nècampionamenti nè autotune ma pieno di canzoni vere, come gli episodi di vita che le hanno generate. Dieci canzoni in cui un Diavolo nell’Eden va a braccetto con lo Spirito del Rock. L’ultimo Albumè in inglese e contiene dieci tracce, nove inediti e una rivisitazione.

TAO ha scritto i testi e composto le musiche del disco, prodotto da Groove It , arrangiato, registrato e mixato, cantando e suonando ogni singolo strumento presente nell’album: voce, cori, chitarre elettriche ed acustiche, basso, bouzouki , batteria, percussioni varie, arrangiamenti orchestrali.

DEVIL IN EDEN và inteso come il primo di due gemelli; Il secondo – ANGEL IN HELL – vedrà la luce nel 2018.

La copertina del disco è tratta da un quadro di Carlo Montana – pittore noto per aver dipinto tutte le icone rock del mondo – ritraente il cantautorocker stesso. L”artwork grafico è dello stesso TAO, coadiuvato da Andrea Basile – conosciuto principalmente come regista di video musicali e pubblicità.

E’ un disco adolescenziale. Un’adolescenza dell’anima manifesta già nei titoli delle canzoni e presente in tutti i testi dell’album. Un’adolescenza vintage certo, quella di un ragazzo cresciuto negli anni 80, che ha respirato e fatto suoi gli autori e le band che hanno reso immortale il rock&roll.

RESTLESS HEART è il primo singolo che accompagnerà l’uscita del nuovo album:“Ho questo cuore inquieto e non posso strapparmelo, ho qualcosa che non posso controllare”.

Un cuore inquieto. Senza riposo. Il lato selvaggio, imprevedibile, a volte oscuro, a volte violento. Il lato più puro, più infantile, quello più onesto. Quello che ti può spingere all’autodistruzione o può salvarti dalla lenta morte del sopravvivere quotidiano in un mondo sempre più omologato e claustrofobicamente controllato. Un cuore inquieto, come la giovinezza e il rock&roll quando scorrono ancora a fiumi nelle tue vene. Inquieto. Senza riposo. Dannatamente vivo. Vivo, intenso e coinvolgente come tutte le cose vere. Ascoltalo in anteprima su iTunes.

TAO ha all’attivo 5 album: “FORLìVERPOOL(2005), “L’ULTIMO JAMES DEAN” (2 007), il doppio “LOVE BUS/LOVE BURNS” (2010), “SPIRIT OF ROCK” (2012), “BETWEEN HOPE AND DESPERATION” (2014) – ed il Film “TAO–SPIRIT OF ROCK” (2015).

TAO – DEVIL IN EDEN
Genere : Songwriter, Rock’n’Rooll, Folk, Country Western
Musica e testi: TAO
Produzione artistica ed esecutiva: TaovoxRecords
Licenza ed edizioni:: Groove It
Segui gli eventi di TAO su Facebook
#iostocongrooveit

Banfi e Bazzari Band – ft Isabella Casucci, sabato 21 ottobre allo Spazio Teatro 89

Una serata da non perdere con molti ospiti speciali allo Spazio Teatro 89! Un ensemble di musicisti di altissimo livello, propone un raffinato repertorio di standard di matrice blues,.

Claudio Bazzari alla chitarra e Aldo Banfi all’organo Hammond e al piano, fondatori della band, dopo molti anni di prestigiose collaborazioni con Star nazionali  tra cui  De Andrè , Mina, Celentano, Venditti, Baglioni, L. Dalla, Nannini, Ramazzotti, Milva, Cocciante, Morandi,  Zero.

E con collaborazioni internazionali: America,  Gaynor, Brian Auger, Jorge Ben, Ray Charles, Randy Crawford, Nathalie Cole, Dee Dee Bridgwater, Axel Fernando, Grace Jones, Paul Young, Nicolette Larson, Sarah Jane Morris , Noa, Peralta, Donna Summer, Toquinho , Rick Wakeman e molti altri,.

Grazie all’incontro con la potente e passionale voce di Isabella Casucci e all’eccezionale supporto ritmico di Marco Mangelli al basso e Alberto Pavesi alla batteria, ritornano “On the road” proponendo uno spettacolo intenso e coinvolgente, inserendo talvolta brani di grande impatto ed energia, tratti dal loro ultimo lavoro discografico In The Balance, alternati a momenti di pura evasione sonora e travolgenti virtuosismi in cui il pubblico può fruire dell’interpretazione di brani che molto raramente vengono proposti. Sito ufficiale Bazzari e Banfi. #iostocongrooveit

Stelle e musica: Astronomia e Blues al Planetario di Milano con Banfi e Bazzari Band

Grazie alla collaborazione tra Groove It e LOfficina del Planetario di Milano, le serate osservative si fondono in armonia con la Musica. Vi aspettiamo Venerdì 22 Settembre 2017 alle ore 21.00 per emozionarvi con la musica della Banfi e Bazzari BandIsabella Casucci alla voce, Claudio Bazzari alla chitarra e Aldo Banfi al piano.

1977 era l’anno del primo Guerre Stellari quando le due sonde Voyager 1 e 2 lasciavano la Terra per esplorare i giganti gassosi del Sistema Solare. Oggi, dopo 40 anni, Voyager 1 ha battuto ogni record di distanza, diventando il primo oggetto fabbricato dall’uomo ad arrivare nelle regioni più estreme del Sistema Solare; l’epica sonda Cassini conclude in maniera spettacolare la sua missione, tuffandosi nell’atmosfera di Saturno, dopo un lungo “soggiorno” nel cosmo e migliaia di riprese del “signore degli anelli” e delle sue lune; la sonda Juno ci mostra un Giove inaspettato e si avvicina per

la prima volta alla Grande Macchia Rossa. Queste e molte altre missioni spaziali hanno permesso di scoprire un nuovo volto del Sistema Solare e allora proviamo a intraprendere un viaggio tra i pianeti, attraverso le immagini e i video mozzafiato ripresi da queste incredibili sonde, accompagnati dalla coinvolgente musica di: Banfi e Bazzari Band ft. Isabella Casucci

Claudio Bazzari alla chitarra e Aldo Banfi al piano dopo anni di prestigiose collaborazioni con artisti nazionali ed internazionali, finalmente si dedicano alla loro vera passione: il Blues, che li ha portati a suonare in passato con Brian Auger, la Treves Blues Band, Richie Havens, Baker Street Band, Mike Bloomfield e molti altri.

Nel 2011, grazie all’incontro con la potente e passionale voce di Isabella Casucci e all’eccezionale supporto ritmico di Marco Mangelli al basso e Alberto Pavesi alla batteria, ritornano “On the road” formando la Banfi e Bazzari Band. Partecipano a concerti dedicati al Blues, tra i quali Vallemaggia Magic Blues e Caslano Blues Festival in Svizzera, proponendo uno spettacolo intenso e coinvolgente, alternano cover di brani che solo raramente vengono proposti e brani originali tratti dal loro primo CDIn The Balance”.

Se sei interessato ad avere informazioni per questo importante evento contatta il numero 02/88463340 oppure Eventi del planetario (ingresso 5 € intero – 3 € ridotto) #iostocongrooveit www.grooveit.it

Dagmar’s Collective live at Memo Restaurant Milan, venerdì 26 maggio ore 22.00 – “Find a way”

Dagmar’s Collective è un progetto musicale che nasce all’inizio del 2012 ed è ideato dalla cantante tedesco/olandese Dagmar Segbers insieme al chitarrista produttore Emilio Foglio ed al pianista Michele Fazio, prodotto da Groove It.

Dag_memo

L’idea originale dei tre musicisti è quella di coniugare differenti lingue e idiomi musicali attraverso il calore delle sonorità jazz e folk ed i colori dei ritmi sud-americani. Per la realizzazione dell’ultimo album Find a way prodotto da Groove It si uniscono il contrabbassista Piero Orsini e le sonorità delle percussioni di Sandro De Bellis. La band così composta proporrà brani originali che spaziano in modo originalissimo tra il pop acustico, jazz, latin e soul senza mai perdere la propria personalità pur mantenendo un sound unico.

Cena dalle ore 20.00, concerto Live ore 22.00. Ingresso dopocena con concerto & drink dalle ore 21.00 al prezzo di Euro 20,00, prenotazioni per cena e dopocena www.memorestaurant.com oppure telefonare al numero 02 54019856.

Stelle e musica: dalle nebulose alle supernove, Angelo Albani e Damiano Marino live chitarra e voce

Grazie alla collaborazione tra Groove It e LOfficina del Planetario di Milano, le serate osservative si fondono in armonia con la Musica. Vi aspettiamo sabato 8 aprile 2017 alle ore 21.00 per emozionarvi con la voce e la chitarra del duo Albani e Marino. (ingresso 5 € intero – 3 € ridotto). È curioso pensare che, quasi come fossero viventi, anche le stelle nascono e muoiono, eppure è ciò che accade! Per l’uomo è impossibile assistere all’ intera vita di una stella, ma basta saper osservare a fondo il cielo di questa notte, per riuscire a ricostruire la loro storia e il destino che le attende.

Due chitarre acustiche, una voce e un repertorio che spazia dagli anni ’70 ai giorni nostri, sono gli ingredienti di questo power duo. La predilezione per le sonorità di stampo britannico e per l’improvvisazione rendono il loro show un momento coinvolgente durante il quale è difficile non rimanerne coinvolti. Angelo Albani è un cantante, autore, produttore, arrangiatore e insegnante di canto milanese che ha pubblicato nel 2006 l’album Milano Take Away, dopo aver suonato per molti anni in cover band con le quali si è esibito in numerosi locali in Italia. Parallelamente ha continuato a prestare la voce per cori e jingle pubblicitari in studio e nell’ inverno 2004/2005 è stato chiamato a prendere parte alla trasmissione televisiva di canale 5 Passaparola. Inoltre dal 2000 è cantante dei Voodoo Circle, apprezzata jam-band milanese della quale fa parte anche Damiano Marino.Albani_PlanetarioUno fra i chitarristi più dotati nel panorama musicale meneghino, Damiano Marino è animato da un’autentica devozione nei confronti dello strumento. Da molti anni macina chilometri suonando in Italia e all’estero a fianco di numerosi professionisti del panorama italiano. Nel corso degli anni ha prestato il suono della sua chitarra e la sua passione a diverse band tra le quali Ronnie Jones e la Soul Syndicate band, la Martini Bank di Pino Martini e gli Stato Brado.

Nonostante la dedizione per la chitarra elettrica nutre un vero amore per lo strumento acustico che lo porta a realizzare prima il cd Waves, progetto originale per chitarra e piano insieme al pianista e tastierista Michele Fazio, e poi il recente Acoustic PathsAngelo e Damiano collaborano con Groove It dal 2010 con circa 20 brani di nuova composizione. Se sei interessato ad avere ulteriori informazioni in merito a questo evento contattaci al 02/88463340 oppure visita il sito. Segui la Pagina Facebook di Groove It.

La direttiva Barnier e il Diritto d’Autore

Con il Decreto legislativo che ha recepito la Direttiva Barnier resta salva l’esclusiva di Siae per il mercato italiano del collecting del diritto d’autore. Il nocciolo della questione è al Comma 2 dell’Articolo 4: «I titolari dei diritti possono affidare ad un organismo di gestione collettiva o ad un’entità di gestione indipendente di loro scelta la gestione dei loro diritti, delle relative categorie o dei tipi di opere e degli altri materiali protetti per i territori da essi indicati, indipendentemente dallo Stato dell’Unione europea di nazionalità, di residenza o di stabilimento dell’organismo di gestione collettiva, dell’entità di gestione indipendente o del titolare dei diritti, fatto salvo quanto disposto dall’Articolo 180, della legge 22 aprile 1941, n. 633, in riferimento all’attività di intermediazione di diritti d’autore». Articolo 180 che afferma appunto come «l’attività di intermediario» sia «riservata in via esclusiva alla Società italiana degli autori ed editori». Soundreef può operare insomma alla stregua di una collecting estera.

(Fonte Il Sole 24 ore)

Stelle e musica: Sirjo Cocchi al Planetario di Milano – Venerdì 24 Febbraio

Grazie alla collaborazione tra Groove It e LOfficina del Planetario di Milano, le serate osservative si fondono in armonia con la Musica. Vi aspettiamo il 24 febbraio alle ore 21.00 per emozionarvi e stupirvi con la voce di Sirjo Cocchi (ingresso 5 € intero – 3 € ridotto). Galassie: vasti insiemi di stelle e di gigantesche nubi di gas e polvere. Sono i “mattoni” che compongono l’universo conosciuto e il loro numero è quasi inconcepibile. Il Planetario permetterà di intraprendere un viaggio nello spazio e nel tempo, dalla nostra Via Lattea alle galassie più lontane, alla scoperta di queste immense città stellari, vere e proprie isole nel cosmo.sergio stelle1
SirJo (aka Sergio Cocchi) presenta con Songbook le sue canzoni ed i brani di altri autori che stanno contribuendo musicalmente al suo percorso artistico. Le versioni dei pezzi sono caratterizzate dal magico incontro tra il suono del piano acustico ed i colori elettronici che vanno a dipingere paesaggi sonori avvolgenti e carichi di energia: un mix che rivela lo spirito originale delle canzoni, cogliendone l’essenza. L’eclettica ed emozionante voce di SirJo, che ha cantato ed esplorato diverse dimensioni sonore in giro per il globo, racconta storie che sono un navigare nel tempo tra passato, presente e futuro.

In questa Trio Performance SirJo viene affiancato da due grandi talenti quali Fiore Flower Garcea alla V-Drum e Lucio Enrico Fasino al contrabbasso, che utilizzano un set up con cui creano originali sonorità acustiche, elettroniche e vibranti tessiture orchestrali. I tre danno quindi vita ad un caleidoscopio sonico fatto di ipnotici groove ed atmosfere cangianti, con un fortissimo interplay, dettato anche dal mood che si crea nel luogo e nel momento della performance stessa: un percorso che gioca con tantissimi riferimenti stilistici diversi, dove i generi musicali si fondono gioiosamente tra loro dando vita ad uno spettacolo sonoro di rara bellezza, intensità e personalità.

SirJoe Cocchi: voce e piano, Lucio Enrico Fasino: contrabbasso, Fiore Flower Garcea: V-Drum. Se sei interessato ad avere ulteriori informazioni in merito a questo evento contatta il 02/88463340 oppure visita il sitoSegui la Pagina Facebook di Groove It.

Sirjo & Founda(c)tion in concerto il 23 Febbraio Spazio Teatro 89 – Milano

La band presenterà il nuovo album As it is prodotto da Groove It, il disco contiene brani originali ed una cover molto speciale: un viaggio nel mondo del groove con improvvisazioni che spaziano da atmosfere larghe e sognanti al Soul Jazz più moderno.as it isUna collaborazione iniziata nel 2009, Fond(c)ation è un collettivo creativo di 10 musicisti che fonde il potente sapore dell’anima con funk, jazz e rock. Foundation: la fondazione di questo progetto sono una manciata di canzoni scritte da Serjo Cocchi, ed organizzate con il contributo della band. Il gruppo è composto da alcuni dei migliori giocatori del panorama musicale italiano. Action: da queste canzoni inizia un viaggio che unisce groove, riff noti (più quelli freschi nuovi) e l’improvvisazione, in cui è difficile definire i generi. Melodie soul accompagnate da armonie intriganti creano un flusso contagioso, dove è impossibile non lasciarsi coinvolgere.

Founda(c)tion : Sirjo Cocchi Leadvox & Keys, Pancho Ragonese Keys & programming, Lorenzo Poli – El.bass, Giovanni Giorgi Drums & live electronics, Isabella Casucci Vocalist, Elisa Rosselli – Vocalist, Alex Usai – El. Guitar, Alessandro Diaferio El & Ac.guitars, Pepe Ragonese Trumpet & horn arrangements, Valentino Finoli – Sax & reeds.

Giovedì 23 febbraio 2017 ore 21.30, Founda(c)tion “As It Is” Rassegna #jazzset89 presenta Originals presso Spazio Teatro 89, apertura cassa e bar: ore 20.30, biglietti: intero €13.00 – ridotto €10.00 (Under25 / Over65 / Convenzioni). Per info e prenotazioni cliccare al seguente link.

Stelle e Musica: Dagmar’s Collective con il loro nuovo Album “Find A Way” al Planetario di Milano. Venerdì 20 gennaio ore 21.00

Grazie alla collaborazione tra Groove It e LOfficina del Planetario di Milano, le serate osservative si fondono in armonia con la musica. Artisti ed autori di Groove It, faranno da sfondo musicale ad alcune delle conferenze del Planetario. Per scoprire quando ed il programma completo, segui la pagina Facebook di Groove It o la pagina dedicata agli eventi de LOfficina del planetario.
Un modo nuovo ed originale per poter offrire di più a chi è già innamorato del planetario e per avvicinare molti giovani ed appassionati di musica a questo luogo, unico e magico nel suo stile. Dagmars

Venerdì 20 gennaio ore 21.00 “Dalle nebulose alle supernove”, ingresso 5,00 Euro.

E’ curioso pensare che, quasi come fossero viventi, anche le stelle nascono e muoiono, eppure è ciò che accade. Per l’uomo è impossibile assistere all’intera vita di una stella, ma basta saper osservare a fondo il cielo di questa notte, per riuscire a ricostruire la loro storia e il destino che le attende. Conferenza a cura di: Alessia Cassetti – Associazione LOfficina. Musica: Dagmar’s CollectiveFind A Way (produzione Groove It): Dagmar Segbers alla voce, Emilio Foglio alla chitarra, Michele Fazio al piano, Sandro De Bellis alle percussioni e Piero Orsini al contrabbasso.

Musica e astronomia insieme protagoniste, vi aspettiamo in questa serata al planetario per emozionarvi e stupirvi con Dagmar’s Collective, un progetto musicale che nasce all’inizio del 2012 ed è ideato dalla cantante tedesco/olandese Dagmar Segbers insieme al chitarrista produttore Emilio Foglio ed al pianista Michele Fazio.

L’idea originale dei tre musicisti è quella di coniugare differenti lingue e idiomi musicali attraverso il calore delle sonorità jazz e folk ed i colori dei ritmi sud-americani. Per la realizzazione dell’ultimo album Find a way, prodotto da Groove It, si uniscono il contrabbassista Piero Orsini e le sonorità delle percussioni del musicista Sandro De Bellis. La band così composta propone brani originali che spaziano in modo originalissimo tra il pop acustico, jazz, latin e soul senza mai perdere la propria personalità pur mantenendo un sound unico. Info sulla Band e sui prossimi eventi: Dagmar’s Collective. Sei interessato ad avere ulteriori informazioni in merito a questo evento contattaci al 02/88463340 oppure scrivi una mail a info@grooveit.it.
#iostocongrooveit

Il Natale con tanto Groove

Abbiamo realizzato questo breve video per ringraziare tutti gli artisti che hanno collaborato con noi in tutti questi anni. Tanti auguri di buon Natale e felice anno nuovo a tutti gli amici musicisti ed autori Groove it. “La Musica è come la vita..si può fare solo in un modo insieme“. Vi ricordiamo di seguire il sito ufficiale di Groove it e la pagina Facebook ufficiale.

Groove it è una società di edizioni discografiche: da 20 anni lavora per dare spazio, credibilità e notorietà ai progetti musicali di un nutrito catalogo di autori e musicisti, ai quali garantisce la possibilità di sviluppare la loro dimensione artistica. #iostocongrooveit

Groove It lancia il nuovo Album Dagmar’s Collective – “Find A Way” esplora il pop, la fusion e l’easy listening più raffinato.

“What’s the meaning of this life? Does it all depend on time? The more I want to know It I understand That only love will let us find a way”
Come afferma il titolo (Find a way) la cantante tedesca Dagmar Segbers, alla seconda prova con il gruppo Dagmar’s Collettive, sembra aver trovato il sound più adatto alla sua personalità. Il suo nuovo album esplora diversi stili e linguaggi musicali. Si va dal pop, alla fusion, al jazz; il tutto condito da un pizzico di atmosfere sudamericane. Find a way può essere definito come un ottimo esempio di easy listening elegante ed originale. Sin dalle prime note di Future can wait appare evidente la raffinatezza degli arrangiamenti, i suoni eleganti di ogni strumento e la voce calda e morbida della singer nativa di Papenburg (una città della Renaria-Vestfalia). Con Obrigado, il secondo brano, la cantante ci porta in un contesto brasiliano in cui spiccano le delicate percussioni, il pianoforte, il double bass più un breve e incisivo solo di chitarra acustica. Completa il sound di questa canzone la presenza dei cori di Alessio Sanvito e Virginia Mai. Cambio repentino di atmosfere con la seguente Open your eyes, un perfetto brano di pop-easy listening in cui la voce suadente di Dagmer Segbers è la protagonista assoluta.dagmar

A metà canzone emergono improvvisamente una serie di note di pianoforte, ‘voce’ fondamentale per tutto l’album. La seguente Beautiful Song esplora un mood soft, uno dei momenti più intimisti dell’interno album con una chitarra jazz dal suono molto pulito in evidenza. Love’s Divine è un altro momento delicato in cui la voce e i cori sono protagonisti insieme al tipico suono dell’organo Hammond suonato da Michele Fazio. With you è il brano più jazzistico dell’intero album: la ritmica è colorita dalle spazzole e dal double bass che sostengono la voce limpida e cristallina della Segbers. Segue la canzone che da’ il titolo all’album. Attaccano le percussioni e la voce che introducono un brano dalla melodia immediata grazie alla presenza della chitarra acustica e del pianoforte che si produce in un bellissimo solo lirico e intenso. Coming home vede il contrabbasso eseguire la melodia di apertura su cui intervengono tutti gli altri strumenti fra cui un’energica chitarra vagamente blues. Con U and I la cantante torna verso ritmi e atmosfere sudamericane colorite dalle percussioni e dal pianoforte (spicca il solo ricco di lirismo sulle note più acute). You hear my heart beat, forse il momento più delicato chiude l’album: una ballad ricca di sentimento anche nel testo.

Dagmar Segbers arrivata alla seconda prova solista, appare ormai matura come cantante e interprete. Le dieci canzoni sono state scritte dalla singer insieme al chitarrista Emilio Foglio e al pianista Michele Fazio che hanno curato anche i raffinati arrangiamenti. L’ottimo suono dell’album è opera di Gabriele Simoni presso gli studi di registrazione Indiehub di Milano. Fondamentale l’apporto del percussionista Sandro De Bellis e di Piero Orsini al Double Bass, entrambi musicisti sensibili e raffinati in piena sintonia con voce di Dagmar Segbers. Infine un plauso alle bellissime immagini del cd opera del fotografo Roberto Covi, la cui delicata luce in bianco e nero introduce il poetico universo sonoro della cantante e del suo eccellente gruppo di musicisti.

Articolo di Alessandro Ceccarelli

Ascolta il nuovo album su Spotify, scarica l’album su iTunes, segui le novità e gli eventi sulla pagina Facebook della band. #iostocongrooveit

Iniziata la rassegna #milanoblues89, Banfi e Bazzari Band ft Isabella Casucci suoneranno il 14 ottobre

Venerdì 14 ottobre 2016 alle ore 21.00, per la prima volta la Banfi e Bazzari Band insieme all’inconfondibile voce di Isabella Casucci, corista di Gianna Nannini, suonerà allo Spazio Teatro 89 incantevole teatro alle porte di Milano, all’interno della rassegna #milanoblues89. La band presenterà il suo nuovo album prodotto da Groove It: dal titolo In The Balance, in bilico appunto tra più stili musicali, tra Blues e Country. La Band sarà composta da Aldo Banfi – al piano e all’ organo Hammond, Claudio Bazzari – alla chitarra, Isabella Casucci – alla voce, Marco Mangelli – al basso e Alberto Pavesi – alla batteria.

Di seguito le informazioni sulla serata: apertura cassa e bar ore 20.30, inizio concerto ore 21.30, costo del biglietto: intero 13 euro – ridotto 10 euro (under25/over65 – convenzioni). Lo Spazio Teatro 89 si trova in Via Fratelli Zoia, 89 a Milano, telefono 02 40914901

Tratto proprio dal loro ultimo album In The Balance vi proponiamo il nuovo video del singolo Shaking in the Bed prodotto da Groove It.

Una vera e propria iniezione di country rock, un brano corposo che cresce sul finale per raccontare un rapporto di coppia che si basa sul rispetto e la dignità. Potete seguire gli aggiornamenti della band nella loro pagina Facebook ed ascoltare il brano sulle principali piattaforme di download digitali e streaming: iTunes, Amazon, Google Play e Spotify.

Sei un Autore? Un Compositore? Un Cantautore? Partecipa al concorso #Song4grooveit – 1°premio 2000 €.

 

Siamo una società di edizioni discografiche. Da 20 anni lavoriamo con passione e concretezza per dare spazio, credibilità e notorietà ai progetti musicali di un nutrito catalogo di autori e musicisti, ai quali garantiamo la concreta possibilità di sviluppare la loro dimensione artistica.Offriamo ai nostri autori il massimo rispetto della loro creatività e le migliori occasioni per sostenerla, dal punto di vista progettuale ed economico.

Groove It S.r.l sta cercando Compositori ed Autori nel panorama italiano ed internazionale per le sue prossime produzioni discografiche. Groove It è prima di tutto alla ricerca di un’Opera musicale (composizione della melodia e armonia di un brano di genere Pop), adatta all’Artista che essa intende produrre, che segua pedissequamente quei parametri (“Brief”) che sono ritenuti fondamentali e inderogabili. Le modalità di esecuzione e le specifiche tecniche del brano “Brief” si trovano in questo “documento”.

La novità portata da Groove It sta nel fatto che, oltre ovviamente ai diritti inderogabilmente spettanti per legge, la creatività del Compositore verrà premiata con un premio in denaro.
Per partecipare:
1) Compila il modulo d’iscrizione (che troverai sul sito) in tutte le sue parti e accetta le condizioni di regolamento;
2) Nel modulo Ti sarà anche richiesto di dichiarare che l’opera è frutto del Tuo ingegno e di autorizzare Groove It s.r.l. al trattamento dei Tuoi dati personali;
3) Invia solo un singolo brano, attenendoTi in maniera rigorosa al “Brief” che illustra le modalità di esecuzione e le specifiche tecniche del brano.

Leggi tutto il regolamento a questa paginaHai tempo fino al 31 Agosto 2016, guarda sul sito le regole del Brief.

Questo mese vi proponiamo il nuovo video della Banfi e Bazzari Band  dal titolo Shaking in the Bed prodotto da Groove It e tratto dall’ album In The Balance. Per scoprire di più sulla Banfi e Bazzari Band cliccare qui.

Groove It lavora nella convinzione che la musica sia un’espressione artistica da curare con serietà, passione, creatività e grande professionalità. Per tutte queste ragioni, scegliere Groove It non significa scommettere sul presente, ma investire nella più grande risorsa esistente: il futuro. Maggiori informazioni a questa pagina Facebook.

Groove It ha organizzato un concorso per autori, compositori e cantautori dal titolo #Song4grooveit con un premio di € 2.000,00. Per maggiori informazioni leggete questo articolo.

Un pensiero su “Groove It

  1. Pingback: NBA 2K17 MT XBOX ONE

Lascia un commento