Alfa, dal 28 novembre il nuovo singolo ‘5 Minuti’: “Una dedica speciale”

Nuovo singolo per il cantautore genovese classe 2000 e artista da oltre 350 milioni di stream Alfa, che lunedì 28 novembre pubblica per Artist First 5 Minuti. Il brano era stato selezionato per le audizioni di Sanremo Giovani ma, a causa di problemi di salute, il giovane artista non ha potuto presenziare. L’occasione per sua presentazione live sarà il concerto sold-out il 27 novembre al Fabrique di Milano, per poi essere disponibile su tutte le piattaforme digitali a partire dal 28 novembre e dal 2 dicembre in radio.

Alfa ci racconta così il brano: «5 Minuti è una canzone nata sei mesi fa, e rappresenta quei famosi minuti della sveglia rimandata. Quest’immagine mi accompagna da sempre, sono sin da piccolo un ritardatario. Il brano parla di quanto sarebbe bello, quando sogniamo qualcuno che ci manca, avere cinque minuti in più per poter continuare a stare insieme». Il brano è infatti dedicato a un’amica dell’artista scomparsa anni fa in un incidente stradale: cinque sono i minuti che gli basterebbero per poter rimanere con lei nei sogni.

Riguardo alla possibilità di portare il brano alle audizioni di Sanremo Giovani, Alfa racconta: “Non vedevo l’ora di presentare 5 Minuti alla commissione artistica di Rai, perché quello è un pezzo importante per me. Sanremo Giovani mi sembrava proprio la strada per la cosiddetta “gavetta”, che nella mia carriera non è mai realmente capitata: ho 22 anni ma il primo singolo l’ho pubblicato 4 anni fa e ha avuto successo da subito, quindi mi è sembrato di non aver avuto il giusto tempo per crescere e maturare lentamente. Sono certo che da questo punto di vista l’esperienza di Sanremo sarebbe stata per me davvero formativa.

Il destino però si è messo di traverso e mi ha impedito di partecipare: non riuscivo ad alzarmi dal letto, non avevo voce, ho provato una sensazione di rabbia incredibile e di impotenza, come quando perdi un treno che ti passa davanti. In ogni caso non volevo far uscire 5 Minuti senza legarla a un evento per me rilevante. Suonarla per la prima volta al mio concerto al Fabrique, che preparo da mesi, la renderà un’esibizione super emotiva; cantarla sarà catartico: un regalo per tutti i miei fan e soprattutto una dedica speciale alla mia amica che non c’è più”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *