Skam Italia 5 e il percorso di accettazione di Elia, Francesco Centorame: «Un onore interpretarlo»

Per i fan di Skam Italia l’attesa è ormai finita: dal 1° settembre è disponibile in esclusiva su Netflix la quinta stagione della serie cult prodotta da Cross Productions. Skam Italia 5 guarda qui il trailer ufficiale – conferma la narrativa fuori dagli stereotipi e orientata al linguaggio dei giovani che il pubblico ha conosciuto e apprezzato nelle stagioni precedenti. Questa volta, al centro degli episodi c’è il percorso di accettazione di Elia (Francesco Centorame) alle prese con la sua ansia da prestazione legata alle dimensioni sotto la media del suo pene.

Tra gli amici storici all’università e nuove conoscenze al liceo, Elia troverà il suo personalissimo modo per attraversare il momento più delicato della giovinezza. Così ne parla l’attore in conferenza stampa: “Innanzitutto, ho dovuto perdere 7 chili perché altrimenti non entravo nei panni di Elia, Ludovico mi ha messo a dieta. Mi piaceva l’idea di questo corpo più fragile, perché parliamo di un personaggio che ha 19/20 anni. È stata una scoperta anche per me, abbiamo sempre saputo poco di Elia. La prima volta che ho parlato con Ludovico è stata inaspettata, per me è stato un onore, ero felicissimo.

In realtà è stato anche molto semplice considerata la tematica complessa. Skam ha una potenza narrativa fortissima che ci facilita il lavoro, tu devi solo avere il coraggio e l’amore – continua Francesco Centorame – Tutti i presenti hanno dimostrato una comprensione e una sensibilità notevoli sia per il progetto che per la storia. Tiziano è stato bravissimo non solo nella direzione, ma anche nell’arrivare su un set già formato nelle stagioni precedenti.

Per quanto riguarda la pratica, Elia mi ha insegnato tantissimo. Nel quotidiano io facevo delle docce fredde perché il tessuto molle si ritira. Sembra una stupidaggine, ma visivamente cambia tanto. C’è un percorso, un perché, ci sono i bisogni da capire che in questo caso erano chiarissimi. Per me è stato un onore interpretare Elia“.

“Come Elia che indossa questa maschera per la quale va tutto bene, io in terza superiore ho iniziato a soffrire di attacchi di panico e io andavo in bagno senza dirlo a nessuno, senza uno spazio emotivo, un luogo sicuro in cui sentirmi supportato. – racconta ancora Centorame – Non siamo abituati a creare questo spazio emotivo, proprio come Elia io non sentivo questo spazio sicuro. Io andavo in bagno a piangere da solo e poi quando tornavo in classe alla fine dell’ora i miei compagni mi dicevano che mi avevano messo una nota, non avevo il coraggio di Elia. Credo che Elia abbia un grande coraggio da questo punto di vista”.

Al già consolidato e amatissimo cast della serie si aggiungono infatti delle new entry. Accanto, infatti, a Francesco Centorame (Elia) tornano Beatrice Bruschi (Sana), Federico Cesari (Martino), Giancarlo Commare (Edoardo), Rocco Fasano (Niccolò), Ibrahim Keshk (Rami), Martina Lelio (Federica), Ludovica Martino (Eva), Mehdi Meskar (Malik), Greta Ragusa (Silvia), Ludovico Tersigni (Giovanni), Pietro Turano (FIlippo) e Nicholas Zerbini (Luchino). Debuttano in questa stagione Lea Gavino (Viola) e Nicole Rossi (Asia)La regia è affidata a Tiziano Russo, che riceve l’eredità da Ludovico Bessegato che rimane, però,  showrunner e autore, insieme ad Alice Urciuolo.

Un pensiero su “Skam Italia 5 e il percorso di accettazione di Elia, Francesco Centorame: «Un onore interpretarlo»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *