Malavedo pubblica il concept EP è ‘Oro’: “Un viaggio dentro tutti noi”

[CS] Esce su tutte le piattaforme digitali Oro, nuovo EP dell’artista lecchese Malavedo che, dopo le ultime release Giunone e Passi Rotti, svela ora il mistero del viaggio rivelatorio alla scoperta di se stesso e del tesoro interiore. Oro è un concept EP ispirato dalla lettura de L’alchimista di Paulo Coehlo: lì il protagonista è un pastore andaluso che va alla ricerca dell’oro a seguito di un sogno che lo porta ad intraprendere un viaggio avventuroso e simbolico fino alle piramidi d’Egitto.

Foto Carlo Gerli

Nel viaggio di Malavedo, invece, la meta finale della leggenda personale non è un posto fisico, e nemmeno una ricchezza concreta, risiede piuttosto dentro di lui, nelle esperienze vissute e nelle persone incontrate lungo la strada che hanno arricchito la sua anima. Malavedo spiega che “Questo EP non è solo un viaggio dentro di me ma in tutti noi. Racconta di un sogno e delle varie fasi che ci si trova a vivere nella ricerca di un senso della propria vita.”

Sonorità latine e ritmate che sembrano provenire proprio dal deserto o dalla caliente Andalusia sono la soundtrack aurea di questo racconto che viene da lontano. Il fascino esotico di Oro – la focus track – ci accompagna ad Angeli, interludio intimo e liberatorio che ci porta tra le braccia di Giunone – la donna del deserto a cui segue Fata Morgana, forma complessa di miraggio che mette alla prova il viaggiatore e poi la ballad eterea Passi Rotti che chiude il cerchio.

L’EP nasce grazie alla produzione di Andrea Cattaldo, Riccardo Maria Colombo, Davide Caldana – con il contributo di Giovanni Colombo (batterie in Giunone) e di Marco Vitale aka Ilnulladinulla (chitarra in Fata Morgana) ai Phaser Studios di Seveso (MB). Realizzato con il sostegno di Italia Music Lab. Artwork a cura di Alberto Ricchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *