Non solo musica: l’Eurovision Song Contest tra geopolitica ed economia

Il pubblico assiste allo show sul palco e vota le canzoni in gara, ma Eurovision Song Contest è molto più di una manifestazione musicale o di una gara canora che conta più di duecento milioni di fan a livello globale. La macchina di ESC è insieme osservatorio privilegiato e osservato speciale in un quadro sociale, culturale, politico ed economico. A raccontarne i meccanismi, la genesi, i retroscena e tutte le complicazione che i più ignorano è Giacomo Natali in un corposo volume per Vololibero edizioni.

Giacomo Natali, ‘Capire l’Eurovision. Tra musica e geopolitica’, Milano, Vololibero edizioni, 2022 (352 pp., brossura)

Sfogliarlo nelle giornate in cui a Torino si celebra l’edizione numero 66 della kermesse è un modo per cambiare la prospettiva. Perché ESC, con la sua sequela di performance colorate e talvolta bizzarre o all’eccesso, è sì il carnevale della musica più grande al mondo ma è anche occasione per conoscere l’Europa entrandovi nel profondo. Capire l’Eurovision diventa, così, una guida che risale alle radici della manifestazione, negli Anni Cinquanta, ne ripercorre la storia con i suoi momenti bui e arriva fino alla rinascenza. Compreso il trionfo dei Måneskin nel 2021.

Un viaggio che tocca città sull’orlo della crisi bellica – ieri come, purtroppo, oggi -, successi e flop, rivendicazioni politiche, censure, alleanze musical-geografiche e lingue proibite. Seguire l’Eurovision, crediamo, non sarà più solo assistere a uno show tv.

L’autore

Giacomo Natali è autore e analista di comunicazione e geopolitica. Si occupa, in particolare, degli aspetti culturali e simbolici dei conflitti internazionali. Collabora, tra gli altri, con l’Istituto Treccani e l’Università degli Studi di Ferrara. Avendo anche una seria preparazione musicale, ogni anno mette alla prova questa duplice competenza, cercando di prevedere i risultati dell’Eurovision. Con risultati alterni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *