Don Matteo 13, arriva Raoul Bova: “Don Massimo, un prete in evoluzione”

Il conto alla rovescia è ormai finito: da giovedì 31 marzo, in prima serata su Rai 1, va in onda Don Matteo 13 la cui famiglia si allarga con l’ingresso di nuovi personaggi e il ritorno di altri. La stagione numero tredici di uno dei titoli più amati di sempre sul piccolo schermo promette, infatti, una new entry di primissimo piano, che debutta nella quinta puntata. Si tratta di Don Massimo di cui veste i panni nientemeno che Raoul Bova al quale è lo stesso Terence Hill a lasciare idealmente il testimone.

Don Massimo ha un passato importante – inizia a raccontare Bova, introducendo il ruolo – lottava per la giustizia sin da giovane con ideali importanti e ha trovato nel sacerdozio la sua strada anche grazie all’incontro con Don Matteo. È un personaggio che mi ha affascinato ed è stato bellissimo entrare in questo cast con un senso giusto. Non volevo fosse una sostituzione ma un proseguimento: Don Matteo resterà sempre Don Matteo e non volevo sostituire Terence. Volevo solo far evolvere e portare avanti gli ideali di una serie così importante, che serve oggi più come mai“.

Tra le sue caratteristiche più importanti – continua l’attore – credo ci sia il fatto che abbia un carattere forte, che abbia voglia di non chiudere gli occhi e di sporcarsi le mani stando tra la gente. È un prete in evoluzione che ha voglia di capire che cosa voglia dire il perdono grazie a un grande amore per la verità“. Un cambio importante, non c’è che dire, che a questo punto attende solo la prova del pubblico, affezionato alla serie e ai suoi volti ormai da vent’anni.

Come inizia Don Matteo 13

Don Matteo accoglie in canonica Federico, un diciassettenne con un difficile passato alle spalle: abbandonato da sua madre, tutto quello che vuole è prendersi cura di suo fratello Clementino, un neonato di pochi mesi. Grazie all’incontro con Don Matteo, ma anche a Greta, una sua compagna di classe con alle spalle un’infanzia complicata, questo ragazzone burbero e irascibile imparerà a gestire le sue emozioni e a sperare nei miracoli.

Don Matteo 13 prevede dieci serate per la regia di Francesco Vicario, Riccardo Donna e Luca Brignone, in prima visione su Rai 1 dal 31 marzo. Una produzione Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction, prodotta da Matilde e Luca Bernabei.