Alek, cantautrice classe 2005 debutta con ‘X4’: il videoclip e il testo del brano

X4 (Vntd/Gorilla Records) è il singolo d’esordio della giovanissima cantautrice vicentina Alek che debutta ora anche su YouTube dopo l’ottima accoglienza sulle piattaforme digitali. Prodotto da JayDar, il brano è il racconto di una sofferenza sentimentale vissuta da una giovane ragazza, tra ansie, paure e insicurezze. Un amore passionale carico di tormenti che nella musica trova la sua confessione, il suo sfogo.

Questo inizio 2022 segna, così, per Aleksandra l’esordio ufficiale nel mondo della discografia. Il singolo X4, che già nella primissima versione acustica aveva riscosso un grande interesse sui social network con centinaia di migliaia di interazioni, è uscito su tutti gli store digitali (il 14 gennaio scorso) e diventa ora un videoclip diretto da Riccardo Melon.

Alek X4 TESTO

(Aleksandra Jeremova)

quattro volte ci sono cascata
in quel buco di merda che mi sono scavata
da sola
dicevo voglio averti ora

poi quattro volte mi sono rialzata
non è niente sto bene ma dai che cazzata
ma quando arriverà
la quinta vipera

spero mai
spero mai
che non lo sai non lo sai
magari in quel buco io ci rimango
peró stavolta col cuore sporco di fango

e quella volta i miei amici avevano ragione
pensavo fosse tutto semplice
e ora sto in prigione

ma quando arriverà
la mia libertà

contavo gli attimi sparire piano piano
vedevo tutti quanti prendersi per mano
io ero ferma lì chiusa in mille pare
fissare il vuoto non dirmi cosa fare

so che delle volte può sembrare strano
ma io credo faccia tutto parte del mio piano
però fai presto lascia stare il resto
io ti aspetto qui

ogni sera una scusa per andare al bar
dico sempre che sto bene ma poi sono qua
alle tre di notte
fuori piove forte
ed io scrivo questa strofa

sarà che sono strana io
ma va sempre tutto male
quattro volte ho provato l’amore
tutte e quattro mi sono sentita annegare

sai quante volte me lo chiedo
se arriverà mai o rimarrà nel cielo
è davvero tanto quello che chiedo?

contavo gli attimi sparire piano piano
vedevo tutti quanti prendersi per mano
io ero ferma lì chiusa in mille pare
fissare il vuoto non dirmi cosa fare

so che delle volte può sembrare strano
ma io credo faccia tutto parte del mio piano
però fai presto lascia stare il resto
io ti aspetto qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *