#Sanremo2022 Giusy Ferreri canta ‘Miele’: “Racconto di frammenti di vita in un’atmosfera vintage”

A Sanremo per la quarta volta, la prima da mamma, Giusy Ferreri ha calcato il palco del Festival in chiusura della prima serata, martedì 1 febbraio. Scritto da Takagi & Ketra, Federica Abbate e Davide Petrella, Miele anticipa il nuovo progetto discografico dell’artista, atteso per venerdì 18 febbraio e intitolato Cortometraggi (Columbia/Sony Music). “È un brano autobiografico ma che racconta anche qualcosa di molto comune a chi ha sofferto distacco da una relazione importante. – racconta Giusy – E penso anche a un periodo come il lockdown che ha separato tante coppie. Il testo racconta, con parole semplici, frammenti di vita di una coppia nella loro normalità, anche in una separazione, con la speranza di tornare insieme“.

Foto di Cosimo Buccolieri

Ho scelto proprio Miele per questo Sanremo perché credo, che nell’album in uscita, sia un po’ una chicca – continua l’artista – ha un testo semplice, diretto che arriva in maniera sobria senza essere un brano tradizionale. D’altra parte, non volevo neanche creare un distacco forte rispetto al mio percorso recente, con brani molto pop, freschi e solarissimi. Diciamo che è un primo esperimento per provare a immaginare qualcosa di diverso ma con sempre con orecchiabilità, immediatezza e originalità“.

In merito, poi, alla messa in scena con tanto di grammofono e megafono, Giusy spiega: “Ho cercato di ricreare un mondo rétro, in cui la voce, all’inizio e sullo special, ricorda il grammofono mentre il megafono nautico riproduce quel tipo di sonorità vintage. Mi piaceva anche come cornice, per ricondurlo a tutto il resto del mio progetto che ha un forte sapore cinematografico in cui ogni canzone è un piccolo film.”

Vivo questo palco in maniera differente da come ho vissuto il festival negli anni passati e anche per questo ho voluto portare un brano diverso. Sono partita con Il mare immenso, dalle sfumature rock,  poi c’è stato Ti porta a cena con me, una ballad poetica, e ancora Fa talmente male, energico e pop. Miele mi è arrivato come qualcosa che potesse risultare nuovo ma non troppo lontano da me.

Giusy Ferreri

Già disponibile in digitale, il brano di Giusy è accompagnato da un videoclip scritto e diretto da Fabrizio Conte per la produzione di Borotalco.tv. “Rappresenta due lati della stessa persona, due anime che si contraddistinguono con cui volevo far capire capire la convivenza di una dualità. Che è poi la stessa che riconosco in me messa e che oggi so vivere con un approccio migliore, più consapevole e armonioso rispetto a qualche tempo fa“.

Cortometraggi, disponibile in preorder in formato CD e vinile al seguente link e in pre-save e pre-add, è il sesto album in studio di Giusy Ferreri e arriva a 5 anni di distanza dal precedente Girotondo, uscito nel 2017. Questa la tracklist:

  1. Miele
  2. Qualsiasi amore
  3. Federico Fellini
  4. Gli Oasis di una volta
  5. Causa effetto
  6. Angoli di mare
  7. L’amore è un tiranno
  8. La forma del tuo cuore
  9. Quello che abbiamo perso
  10. Cuore sparso
  11. Il diritto di essere felice
  12. Ricordo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *