#Sanremo2022 Noemi, ‘Ti amo non lo so dire’: “Equilibrio è anche mantenere le distanze giuste”

A un anno da Glicine e dopo la hit Makumba, Noemi torna a Sanremo con Ti amo non lo so dire (Columbia Records/Sony Music), brano autobiografico scritto da Dario Faini, Alessandro Mahmoud, Alessandro La Cava e prodotta da Dorado Inc. “È un altro tassello di quello che sto vivendo in questi ultimi anni. – spiega l’artista – Se con Glicine raccontavo il fatto di essermi rimessa a fuoco, con Ti amo non lo so dire volevo trasmettere quanto è difficile, una volta cambiata, ristabilire il contatto con le persone. Bisogna davvero resettare tutto quanto e, a volte, possono anche nascere dei fraintendimenti”.

E approfondendo il discorso in merito al cambiamento personale, interiore ed estetico, Noemi prosegue: “Per quanto riguarda l’equilibrio mente/corpo penso di averlo raggiunto. Poi, sai, l’equilibrio che va poi aggiunto è quello con gli altri, con le persone che ci circondano. Bisogna riuscire a mantenere la giusta distanza ma mi sembra di esserci arrivata, anche se c’è sempre da lavorarci molto perché è molto facile perderlo“.

Ti amo non lo so dire è una metafora per dire che quanto dici ti amo non hai barriere, è la cosa più coraggiosa e difficile da dire.

Noemi

Ma come suona il brano? “Ti amo non lo so dire è un pezzo complesso da cantare: ci sono tante parole e non voglio mancarne neanche una. Sono convinta che, a ogni ascolto, il pubblico possa scoprire nuove frasi, che magari colpiranno di più. E credo che la canzone abbia un fraseggio moderno che mi mette in condizione anche di alleggerire un po’ il mio timbro, soprattutto nel ritornello. In questo la produzione è stata perfetta, è il vestito perfetto per le parole anche con accento vaschiano sul pre-chorus. Spalanca le porte alla speranza e al coraggio”.

L’approccio a Sanremo 2022, assicura Noemi, è di consapevole divertimento. “A questo Festival di Sanremo, mi aspetto di divertirmi raccontando un altro pezzo di me e del mio racconto. Per questo esserci è un regalo. Sul palco voglio sentirmi rilassata anche grazie a questo pezzo che è davvero pieno di energia. In fondo, come dico nel testo, sono più brava a cantare le parole che a dirle ma non bisogna mai mollare. Dedico questo brano a tutte le persone super sensibili che desiderano avere un bel rapporto con tutti.”

Di seguito una clip dal video incontro con Noemi.