‘Discover’, Zucchero e il primo album di cover: “Radici afroamericane e melodie italiane”

Esce venerdì 19 novembre, nei formati fisco e digitale, ‘Discover’, primo album che Zucchero Sugar Fornaciari ha deciso di dedicare alle cover. Tredici i brani in tracklist – cui si aggiungono cinque tracce bonus nella versione Deluxe – selezionati da un corpus originario di svariate centinaia di canzoni tra le più amate dall’artista.

Ph. Cr.. Daniele Barraco

A raccontare il processo di scelta è lo stesso cantautore: “Sono partito da 500 brani pensando a quando suonavamo nei club, dalle canzoni dei Genesis ai giorni nostri, e cercando brani che volevo, in qualche modo, rivalutare Ho dovuto scremare per arrivare alla rosa finale e non è stato facile lasciare indietro brani che ho amato. Quello che mi ha fatto scegliere queste tracce è l’amore per la musica afroamericana e, dall’altro, quello per la melodia italiana.

Penso che un album di cover possa far parte di una carriera lunga perché è piacevole cimentarsi e provare a fare tue, con rispetto, canzoni che hai amato“, osserva ancora Zucchero. Anticipato dal singolo apripista Follow You Follow Me – rilettura di uno dei primi grandi successi dei Genesis -, il disco contiene duetti e collaborazioni preziose, Tra i nomi, spiccano quelli di Bono, Elisa, Mahmood e Fabrizio De André.

Con Faber, in particolare, Sugar ha costruito un duetto virtuale sulle note di Ho visto Nina volare. “Fu Dori Ghezzi a segnalarmi quel brano, convinta che ci fosse qualcosa di me – ricorda Fornaciari – Le ho dato retta e l’abbiamo preparato, per la prima volta, a Genova per il tributo a De André: e aveva ragione. I mondi musicali fra me e Fabrizio erano distanti ma questa canzone ha qualcosa che mi riporta al mio mondo, per questo ho cercato di farla mia.

Non è proprio un duetto, è più un cameo. È stata un’esigenza far entrare la voce originale di Fabrizio De André nella mia versione di Ho visto Nina volare perché quando arriva lui c’è un’enfasi molto particolare. È come se arrivasse un vento caldo, bello, alle spalle.

Della collaborazione con Mahmood, invece, dice: “fin dalla prima sua esibizione sanremese ho pensato che fosse un talento vero, con un proprio modo di interpretare e un timbro molto soul nonostante la sua musica sia molto diversa. Lui padroneggia con molta spontaneità e fluidità la voce e in studio ho avuto la prova di questo. Gli ho proposto alcune tracce e alla fine ha scelto Natural blues”.

Ph. Cr.. Daniele Barraco

 

E continuando nel racconto delle collaborazioni, Zucchero passa al brano con Bono: “Ho scoperto la sua canzone navigando su YouTube e l’ho apprezzata subito nel testo, ispirato dagli italiani che nel lockdown avevano lo spirito di volgere al positivo una situazione tanto brutta. Essendo anche io immerso in quella situazione, gli ho chiesto se potevo farne un adattamento in italiano. Lui ha fatto di più: ha voluto cantare con me e ha curato tutti i cori. Anche questa volta è stato molto generoso“.

Sono molto legato a Con te partirò – continua Sugar – al tempo per Andrea Bocelli avevo scritto Il mare calmo della sera e l’anno dopo sarebbe andato a Sanremo tra i big. Non era convinto di quella canzone, era frenato ma appena l’ho sentita ho capito che era una grande melodia, italiana e bellissima. Ho pensato, quasi per sfizio, di farla in maniera minimalista, più intima. E mi è piaciuta.

I Måneskin sono un fenomeno straordinario – afferma Zucchero – hanno inanellato, quest’anno, cinque o sei componenti fondamentali che sembrano scritti apposta. Hanno riempito un vuoto che c’era, con il loro rock irriverente e trasgressivo e un’immagine fortissima che è servita a riprendere in mano la funzione del rock. Per lungo tempo è stata annacquato, troppo politically correct.

Questa la tracklist della versione standard di Discover

  1. Amore adesso (No Time for Love Like Now)
  2. Canta la vita (Let Your Love Be Known) con BONO
  3. The scientist
  4. Wicked game
  5. Luce (Tramonti a nord est) feat ELISA
  6. Follow you follow me
  7. Natural blues feat MAHMOOD
  8. Fiore di maggio
  9. Human
  10. Con te partirò
  11. High flyin’ bird
  12. Ho visto Nina volare feat FABRIZIO DE ANDRÉ
  13. Lost boys calling

Queste le 5 tracce bonus in esclusiva per la VERSIONE BOX”:

  1. Old town road
  2. Motherless child
  3. Lotus flower feat HOTEI
  4. Silent night
  5. Everybody’s got to learn sometime feat BEN ZUCKER

Nel 2022 Zucchero tornerà live in anteprima esclusiva per l’Italia all’Arena di Verona, con i suoi 14 show previsti nei mesi di aprile (25, 26, 27, 29 e 30) e maggio (12456, 781011) e a partire dal mese di aprile porterà il suo live anche sui palchi delle più prestigiose location d’Europa. Inoltre, Zucchero sarà anche protagonista dell’importante show-evento con Eric Clapton previsto il 29 maggio 2022 al Waldbühne di Berlino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *