DigitalMente, il progetto educativo di TikTok: “Sicurezza e formazione”

TikTok promuove DigitalMente: imparare, creare e condividere nel digitale, in sicurezza, progetto educativo ideato  da Unione Nazionale Consumatori, con la consulenza di Maura Manca – Psicoterapeuta, Osservatorio Adolescenza – che mette al centro sicurezza e benessere digitale per un ambiente online sicuro e positivo. Il programma didattico per l’anno accademico 2021/2022 – a questo link – si rivolge agli insegnanti delle scuole secondarie di I e II grado di tutta Italia.

Agli studenti, infatti, sono resi disponibili materiali utili alla comprensione di queste tematiche con un linguaggio innovativo, secondo il metodo scientifico implementato da Educazione Digitale. Lo strumento multimediale “Open Mind”, ideale si avvia con un test volto ad approfondire e discutere con la classe l’orientamento psico-emotivo degli studenti nell’utilizzo degli strumenti online, prima di passare ai contenuti successivi. Gli approfondimenti tematici e le esperienze laboratoriali sono diversificati per le scuole secondarie di primo e di secondo grado in modo da fornire un’esperienza di apprendimento appropriata per ogni età.

Credits TikTok

A disposizione di tutti gli insegnanti un’esaustiva guida didattica strumentale, per favorire l’utilizzo ottimale della risorsa. Il percorso didattico, inoltre, promuove una rielaborazione critica delle nozioni apprese, mediante il Trivia Quiz, e azioni volte a coinvolgere la famiglia, elemento fondamentale per gli adolescenti in questa importante equazione di sicurezza.

La sicurezza è una priorità assoluta per TikTok ed è in questa direzione che vengono migliorate e aggiornate costantemente le policy, gli strumenti e le risorse a disposizione degli utenti. – spiega Giacomo Mannheimer, Head of Government Affairs and Public Policy Southern Europe TikTok – Un’attenzione particolare è rivolta agli adolescenti, motivo per cui nel tempo sono stati apportati cambiamenti importanti, incluse misure inedite per il settore, per rendere ancora più sicura l’esperienza degli utenti minorenni e supportare le famiglie con strumenti che permettano di accompagnarli nella loro percorso online.

Questo progetto educativo per noi è particolarmente importante, perché la formazione in aula è un momento cruciale per la formazione degli adolescenti ed è proprio attraverso la conoscenza, il dialogo e il confronto gli insegnanti, oltre che in famiglia, che i ragazzi possono riuscire a vivere la loro esperienza online in modo sicuro e positivo“, conclude Mannheimer.

I creator Sandro Marenco e Marco Martinelli hanno preso parte al progetto e portato la loro esperienza diretta di come sia importante la creazione di un linguaggio comune e di un dialogo attraverso le stesse piattaforme che utilizzano le nuove generazioni, per comunicare ai più giovani con efficacia messaggi educativi, inclusi quelli legati alla sicurezza (ad esempio attraverso la campagna #SicuriSuTikTok), ma anche per comprenderli appieno e aprirsi all’ascolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *