‘The Magazine’, la giungla di una redazione di moda nel romanzo di Roberta Lippi

Sperling & Kupfer

Moda e giornalismo. Se dovessimo chiedere più o meno a chiunque quale potrebbe essere il nome che lega queste due parole, come fa il popolare game televisivo, qualcosa ci dice che la risposta sarebbe (quasi) unanime. Perché quando si parla di tendenze, di stile, di editoria e di trend c’è un nome che svetta nell’immaginario collettivo e non solo tra gli addetti ai lavoro. Cinque lettere, un sogno per le aspiranti redattrici di moda in ogni angolo del pianeta: Vogue.

Ed è proprio nella sua redazione che ci fa entrare Roberta Lippi, che di vogue.it è stata caporedattrice, nel suo ultimo romanzo per Sperling & Kupfer The Magazine. Lo spirito che pervade le pagine è vicino a quello de Il Diavolo veste Prada – autentico must nella letteratura del genere – in un misto di (auto)ironia e spietatezza da boss, irriverenza e realismo dosati esattamente come Miranda Priestley ha insegnato a fare.

Il risultato è un volume che si divora e che, attraverso il punto di vista di chi sta al vertice, getta uno sguardo nuovo e godibilissimo sul mondo delle redazioni. Dalla stagista alla caporedattrice, il ribaltamento prospettico racconta “l’altro lato della medaglia” e dimostra come “stare dall’altra parte” richieda la medesima capacità della più ingenua o entusiasta stagista. Quella di saper sopravvivere in una oceano. Altro che lustrini e paillettes, la moda è una vera e propria giungla.

L’autrice

Roberta Lippi è nata a Milano nel 1974 e si è laureata al dams di Bologna in Psicologia dell’Arte. Autrice, giornalista, docente multimediale, è responsabile dello sviluppo dei contenuti originali di Dude Originals e FeST- Il Festival delle Serie Tv. Come autrice radiofonica e televisiva, ha lavorato per diversi broadcaster e case di produzione. Ha seguito la nascita del sito di Vogue.it, di cui è stata coordinatore editoriale, per poi prendere in carico la Video Factory di tutte le testate Condé Nast Italia. Ha pubblicato tre libri e ha scritto due podcast di grande successo per storielibere.fm.

Questa è una storia che riguarda tutti. Riguarda le stagiste e gli stagisti, riguarda le ambizioni e le frustrazioni, riguarda le regole e le eccezioni, riguarda chi c’era e chi arriverà. Riguarda tutte le donne e tutti gli uomini. Riguarda voi. Riguarda me.
Roberta Lippi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *