Maurizio Carucci, è uscito il primo singolo solista ‘Fauno’

Fauno (Polydor Universal Music) è il primo singolo solista di Maurizio Carucci che risuona ovunque da oggi e dall’8 ottobre in rotazione radiofonica. A ispirare la traccia è la figura mitologica del Fauno, un po’ uomo un po’ animale, che in questo caso è in carne ed ossa, in movimento tra grandi metropoli e catene montuose.

“Non ci rendiamo conto di quanto abbiamo perso negli anni. – racconta l’artista – Ci muoviamo e crediamo che la nostra strada sia l’unica possibilità per stare dentro a questo mondo. Io credo nelle montagne, negli alberi, nelle onde del mare, nei pesci, nei lupi. Sento affinità con il mondo animale. Sento di farne parte e lo rivendico con orgoglio. Sono vent’anni che abito in montagna, in Appennino, in mezzo a campi, orti, montagne, asini, galline e altri animali… 

Da sempre la mia narrazione è caratterizzata anche da questa mia scelta. Sto bene in città, adoro mangiare nelle trattorie e nei ristoranti, ho un bisogno imprescindibile di stare a contatto con l’arte, ma esiste in me un legame, una relazione profonda con l’universo naturale che coltivo da sempre e alla quale non posso né voglio  sottrarmi. Sono uomo di odori, di luci, di buio, di silenzio. Di istinto. Oltre che di musiche elettroniche e acustiche.”

Fauno è il primo singolo di Maurizio, scritto, suonato e cantato da lui e coprodotto con Ale Bavo. A due anni dall’ultimo progetto in studio come leader degli Ex-Otago, il singolo apripista miscela suoni della terra e del cielo, boschi e palazzi, natura e civiltà, in tre minuti e quarantasei secondi di sensazioni viscerali e radicati sentimenti. Una canzone che viene da lontano, da luoghi reconditi e isolati, vicinissimi al centro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *