Pechino Express, ecco il cast completo della prima stagione su Sky

[CS] Il viaggio della prima stagione di Pechino Express targata Sky, con la guida di Costantino della Gherardesca, sta per iniziare. Sono state scelte le coppie dei concorrenti che a giorni partiranno per le riprese della prossima edizione, prodotta da Banijay Italia, attesa su Sky e in streaming su NOW nel 2022.

Ecco le dieci coppie che compongono il cast:

  • Alex Schwazer e Bruno Fabbri – “Gli Atletici”
  • Ciro e Giovambattista Ferrara – “Padre e Figlio”
  • Barbascura X e Andrea Boscherini – “Gli Scienziati”
  • Rita Rusic e Cristiano Di Luzio – “I Fidanzatini”
  • Anna Ciati e Giulia Paglianiti – “Le TikToker”
  • Victoria Cabello e Paride Vitale – “I Pazzeschi
  • Fru e Aurora Leone – “Gli Sciacalli”
  • Nikita Pelizon e Helena Prestes – “Italia-Brasile”
  • Bugo e Cristian Dondi – “Gli Indipendenti”
  • Natasha Stefanenko e Sasha Sabbioni – “Mamma e Figlia”

Il viaggio di Pechino Express in questa stagione, si svilupperà nel Medio Oriente e toccherà quattro Stati: Turchia, Uzbekistan, Giordania ed Emirati Arabi. La nuova avventura sarà lungo la rotta dei Sultani: sono i territori dove storicamente hanno dominato i sovrani islamici che hanno portato allo splendore le civiltà mediorientali durante i secoli bui dell’Occidente. Raccontando queste civiltà di mezzo, ponte tra Occidente e Oriente, i viaggiatori incontreranno le culture più diverse: lo splendore dell’epoca Ottomana con le sue influenze greche e romane, il misticismo Sufi, le tracce degli antichi popoli Ittiti, Mongoli, Persiani, Beduini e Nabatei.

Le coppie in gara viaggeranno sulle stesse strade percorse dai Crociati, da Alessandro Magno, da Marco Polo, Gengis Khan e Tamerlano: partiranno dalla Cappadocia e attraverseranno Istanbul, la “Sublime porta”, per poi raggiungere la folgorante Samarcanda lungo la Via della Seta. Scopriranno i tesori nascosti della misteriosa Petra fino ad arrivare alla futuristica Dubai, vero simbolo di congiunzione tra il nostro mondo e quello dei Sultani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *