Il ritorno di Marco Mengoni con il singolo ‘Ma stasera’ TESTO & VIDEO

Da venerdì 18 giugno è in radio e digitale (disponibile in Audio Spaziale con Dolby Atmos su Apple Music) Ma Stasera, il nuovo singolo di Marco Mengoni, scritto insieme a Davide Petrella (Musica di F. Catitti/F. Abbate/D. Petrella) e prodotto da Purple Disco Machine. Il brano è un’immersione nelle sonorità della disco-funk e dell’elettronica degli Anni 80 rielaborate per renderle contemporanee e fotografa un rapporto umano ricco di contraddizioni.

Ma è anche un invito a concentrarsi sull’attimo che sta per arrivare, un invito a dare il giusto peso e valore ad ogni momento di questa socialità che sta tornando, a riflettere sulla ripartenza dopo un periodo complicato, ripartenza che inizia proprio da “questa sera” e che ci proietta in un futuro nuovo.

Ad accompagnare il singolo, dal 21 giugno è disponibile anche il video ufficiale di Ma Stasera realizzato in Sardegna, nello scenario unico de La Maddalena, con la regia di Roberto Ortu. Un video ricco di riferimenti ad elementi iconici e senza tempo degli Anni Ottanta che continuano a vivere anche oggi, immagini che parlano di viaggio, libertà, amicizia, importanza di vivere il qui e ora, dal sapore estivo pizzicato da quel sentimento agrodolce che accompagna le giornate e le sere di questa stagione.

Marco Mengoni Ma stasera TESTO

Mi son sbagliato a parlarti di
scusami che disastro
quello che provo per te sembra avorio ma invece è alabastro
ti ho scritto un libro di pagine vuote ma non ci riesco
stare qui con te

Quel sorriso è fuoco amico
schegge impazzito adesso che vuoi
guarda il cielo portami indietro
i mostri nel vetro sembriamo noi

cosa pensi quando tiri
poco prima che mi chiami
sento tutti i tuoi respiri
sfioro con le mani

Ma stasera corri forte ti vedo appena
per raggiungerti, per non lasciarti andare
e stasera la tua voce non è lontana
e prova a prendermi ma non voglio scappare
e anche se ti come un’illusione perfetta
vengo verso di te, vorrei questa notte fosse eterna
ma stasera corri forte ti vedo appena
e per raggiungerti, per non lasciarti andare
andare via

Senza di te nei locali la notte io non mi diverto
a casa c’è sempre un sacco di gente ma sembra un deserto
tu ci hai provato a cercarmi persino negli occhi di un altro
ma resti qui con me

Quel sorriso è fuoco amico
schegge impazzito adesso che vuoi
guarda il cielo portami indietro
i mostri nel vetro sembriamo noi
cosa pensi quando tiri
poco prima che mi chiami
sento tutti i tuoi respiri
sfioro con le mani

Ma stasera corri forte ti vedo appena
per raggiungerti, per non lasciarti andare
e stasera la tua voce non è lontana
e prova a prendermi ma non voglio scappare
e anche se ti come un’illusione perfetta
vengo verso di te, vorrei questa notte fosse eterna
ma stasera corri forte ti vedo appena
e per raggiungerti, per non lasciarti andare
andare via

Quanto mi odio quanto tu mi fai sentire
come un’idea che puoi bruciare

Ma stasera corri forte ti vedo appena
per raggiungerti, per non lasciarti andare
e stasera la tua voce non è lontana
e prova a prendermi ma non voglio scappare
e anche se ti come un’illusione perfetta
vengo verso di te, vorrei questa notte fosse eterna
ma stasera corri forte ti vedo appena
e per raggiungerti, per non lasciarti andare
andare via
andare via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *