Karima, il nuovo disco ‘No Filter’ dal 14 maggio: “Lontano dalle mie precedenti esperienze”

Karima torna con No Filter, album disponibile dal 14 maggio a sei anni dal precedente progetto discografico. Il disco raccoglie undici grandi successi internazionali, rivisitati secondo l’espressione musicale dell’artista livornese, ed è prodotto da Parco della Musica Records e Jando Music, con la produzione artistica di Aldo Mercurio e gli arrangiamenti di Piero Frassi.

Dal primo incontro con i miei compagni di lavoro abbiamo sentito l’esigenza di creare un nuovo progetto lontano dalle mie precedenti esperienze musicali, che mi desse nuovi stimoli – racconta Karima – Piero, Gabriele e Bernardo hanno dato un contributo fondamentale per la realizzazione con la loro profondità musicale e la loro eleganza. Infine, abbiamo affidato i mix a Massimo Aluzzi, che con la sua grande sensibilità che ha dato il giusto balance al lavoro”.

Auditorium Parco della Musica 16 03 2021, KARIMA per PDM Records. ©Fondazione Musica Per Roma /foto Musacchio, Ianniello & Pasqualini

In due giorni abbiamo inciso tutto – aggiunge la vulcanica artista – abbiamo scelto di fare al massimo due registrazioni per ogni pezzo, così da conservare le migliori emozioni che si trasmettono sempre nelle prime volte. Cercavo un suono che mi identificasse, e abbiamo scelto di utilizzare solo strumenti acustici. Escludere l’elettronica ci ha permesso di lavorare molto sulle dinamiche delle esecuzioni, aggiungendo l’orchestra – la Piemme Project diretta dal Maestro Marcello Sirignano e coordinata dal primo violino Prisca Amori, in alcuni brani”.

Di seguito la tracklist:

  1. Walk on the Wild Side (Lou Reed)
  2. Feel Like Making Love (George Benson/Roberta Flack)
  3. The Scientist (Coldplay)
  4. Come Together (The Beatles)
  5. Don’t Let Me Be Lonely Tonight (James Taylor)
  6. Love Of My Life (Queen)
  7. Blackbird (The Beatles)
  8. Lately (Stevie Wonder)
  9. Man in The Mirror (Michael Jackson)
  10. Wrapped Around Your Finger (Sting / Police)
  11. Tears in Heaven (Eric Clapton)