Gianluca Gazzoli e le sue ‘Scosse’: in libreria il primo romanzo dello speaker

Speaker in radio e in tv, Gianluca Gazzoli è in libreria con il suo primo romanzo, Scosse. La mia vita a cuore libero (Mondadori, Viva Voce). Serviva un intero libro, quelle pagine bianche su cui gettare il seme nero dell’inchiostro per raccontarsi a luci spente. Senza microfoni, senza telecamere. Perché, a volte, per essere on air davvero bisogna spegnere tutto il resto. Tranne il cuore.

E quella di Scosse è prima di tutto la storia di un cuore, di quelli che fanno le bizze e i sentimenti c’entrano poco. Si tratta, meno poeticamente, di “aritmie ventricolari di grave entità“. “Da quando ero solo un ragazzino ho dovuto fare i conti con questa condizione che mi ha costretto a impiantarmi un defibrillatore sotto pelle che, ogni volta che il mio cuore supera i battiti consentiti, scarica una serie di scosse che mi ribaltano a terra pur di tenermi in vita“, si legge.

Non è uno da giri di parole, Gazzoli, lui che le parole le sciorina ogni giorno tra musica e sport, due mondi che neanche a farlo apposta di coraggio ne mettono in campo parecchio. E non è un caso che “coraggio” derivi proprio dal latino cor habeo > *coratĭcum, cioè avere cuore. Dai sibillini responsi di un indovino dell’India alla vita di ogni giorno, quei “battiti troppo accelerati del mio cuore, che hanno rischiato di uccidermi – scrive ancora l’autore – hanno anche scandito da sempre le tappe fondamentali della vita, insegnandomi a non farmi mai abbattere, ad andare sempre a trecento all’ora e a sfruttare al massimo ogni occasione: a vivere, insomma, una vita che non mi potrei permettere”.

La condizione, a lungo taciuta, si merita ora un intero romanzo, che per Gazzoli rappresenta anche il superamento di certi timori che, volente o nolente, fanno parte del suo bagaglio di vita. “Per circa diciassette anni non ho raccontato a nessuno del mio problema perché avevo paura di essere giudicato, di essere trattato in modo differente, forse per orgoglio o forse per immaturità. Ma credo nel potere positivo della condivisione ed è per questo che spero che la mia storia arrivi soprattutto a chi ha bisogno di sentirsi spronato a superare gli ostacoli che la vita ci pone“. Perché del coraggio nessuno può smettere di avere bisogno.

Gianluca Gazzoli, Scosse. La mia vita a cuore libero, Milano, Mondadori, 2021 (120 pp., 17 euro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *