‘Unlockdown’, Margherita Rebeggiani è Martha: l’intervista

Dopo aver conosciuto il padrone di casa Jack, ecco Martha, la gamer del gruppo di protagonisti di Unlockdown. La serie originale di KidsMe va in onda ogni venerdì, dal 16 aprile, alle 19.05 su DeAKids (Sky, 601) ed è disponibile anche on demand su Sky e in streaming su NOW. A interpretare Marta è Margherita Rebeggiani: ecco che cosa ci ha raccontato.

In che cosa somigli al tuo personaggio e in che cosa Marta è diversa da te?
Interpretare Marta per me è stato facile perché per alcuni aspetti siamo simili: c’è una parte gamer che ci unisce anche se io sono meno cinica e meno asociale di lei, ve lo assicuro! È stato divertente interpretare un personaggio stravagante come lei.

Come è andata l’esperienza sul set con i tuoi coetanei? E come è stato girare Unlockdown mentre al di fuori si viveva il lockdown vero?
Unlockdown è riuscito a tirare fuori tutte le emozioni vere dei giovani perché si concentra sulle nostre paranoie, anche quelle più inutili. È una serie che dà valore a noi ragazzi e fornisce una visione generale su quello che siamo noi per davvero, in maniera veritiera e senza estremizzare in nessuna direzione.

E come hai vissuto tu questo anno, tra didattica a distanza e set?
Nel primo lockdown venivo da altre riprese e, in verità, la sospensione delle lezioni è stata una fortuna per me perché mi ha permesso di stare a casa, senza distrazioni e di concentrarmi sulla scuola per rimettermi in pari. Quindi, non ho così tanto sofferto il primo lockdown; invece in questo secondo, venendo da un mese di riprese di Unlockdown in mezzo a persone meravigliose, ho patito maggiormente lo stare chiusa a casa senza vedere altri se i famigliari. È stato abbastanza pesante, almeno per me: pagherei oro per tornare a fare le riprese sul set!

Che rapporto si è creato fra voi ragazzi e gli adulti della serie, a partire dal regista Gianluca Leuzzi a Federica Lucaferri?
Il regista Gianluca si è sempre preoccupato che noi stessimo bene e che ci sentissimo a nostro agio. Anche per questo abbiamo vissuto il set in maniera molto leggera, personalmente non avrei voluto andarmene via! E poi c’è Federica: è stato un piacere e un onore recitare al suo fianco. È una persona onesta, vera, super disponibile e ci ha aiutato tanto dandoci consigli. Si è mescolata al nostro gruppo e sembrava una teenager esattamente come noi.

E poi hai conosciuto Fabio Volo: che impressione hai avuto?
Fabio Volo è spaziale, super divertente. È stato con noi una mezz’ora e mi ha fatto ridere tantissimo.

C’è un momento particolarmente divertente che non dimenticherai mai?
Non dimenticherò mai quando mi hanno messo per la prima volta i capelli blu: già di mio ero agitatissima e, non appena sono entrata, in un attimo mi erano tutti addosso per toccarli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *