Ricchi e Poveri: dal 26 febbraio il doppio album ‘Reunion’

[CS] Dopo il successo della performance sanremese dello scorso anno, il 26 febbraio esce REUNION, doppio album dei Ricchi e Poveri prodotto da Danilo Mancuso per DM Produzioni e distribuito da Sony Music Entertainment Italy. 21 tracce che racchiudono i grandi successi dagli anni ’60 agli anni ’90, per la prima volta eseguiti dal gruppo nella formazione originaria: Angela Brambati, Franco Gatti, Marina Occhiena e Angelo Sotgiu, con la partecipazione eccezionale di José Feliciano che ha reinterpretato Che sarà.

Il progetto è stato realizzato sotto la direzione musicale del maestro Lucio Fabbri, che ha curato il nuovo arrangiamento rivisitando il repertorio degli anni ’70 con sonorità moderne, in grado di recuperare un immaginario che unisce il pubblico adulto alle nuove generazioni, e i successi degli anni ’80 e ’90, per la prima volta cantati a quattro voci, anziché solo da tre, con un meraviglioso effetto di ensamble.

«Incontrare per la prima volta i Ricchi e Poveri nel mio studio per mettere le basi del loro nuovo album è stato da subito sorprendente – afferma Lucio Fabbri. Angela, senza esitazione, mi ha detto: “Noi vogliamo che sia un disco rock!”, e pochi istanti dopo, tutti insieme, si sono messi a cantare a cappella alcuni brani di Crosby, Stills, Nash & Young, rivelando le loro origini musicali a dispetto dell’immagine “pop” che hanno sviluppato nel corso della loro carriera.

Un’altra sorpresa è stata poi scoprire la loro passione anche per Beatles, Bee Gees, Queen e per tutti i grandi gruppi vocali della storia del rock. È stato, dunque, molto facile trovare una sintonia con loro – conclude il maestro Fabbriche ci ha portato a realizzare un album di grandissimo spessore artistico, non esattamente un disco “rock”, se mai lo definirei un disco “anche” rock, e certamente un disco storico, unico e con un respiro musicale decisamente internazionale».

L’uscita dell’album è stata anticipata dal singolo L’ultimo amore, primo brano della carriera dei Ricchi e Poveri, inciso nel 1968, cover di Everlasting Love resa famosa dai Love Affair, rivisitato e riarrangiato da Matteo Cantaluppi con sonorità dance anni ’90 e la scelta di un videoclip d’animazione.

Il singolo “L’ultimo amore” è stato presentato al Festival di Sanremo del 2020, da dove è partito il progetto artistico della ReuniON, ideato e realizzato da Danilo Mancuso, in occasione dei 50 anni dalla prima partecipazione alla manifestazione canora e dal successo del brano “La prima cosa bella” nel 1970.

E proprio su Rai 1 martedì 23 febbraio p.v. andrà in onda “Che sarà sarà”, serata evento prodotta da BALLANDI, in collaborazione con DM Produzioni, e condotta da Carlo Conti, che ne firma anche la Direzione Artistica, per festeggiare la carriera dei Ricchi e Poveri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *