Mario Biondi presenta il nuovo album ‘Dare’: “Un atto di grande curiosità e forza”

Dare come donare ma anche, nel significato inglese, come osare. È su questa doppia lettura che Mario Biondi pubblica il suo nuovo album, Dare appunto, disponibile da  venerdì 29 gennaio. Ho trovato una grande sincronia tra ‘dare’ italiano e ‘dare’ inglese – spiega l’artista – Dare è un atto di grande curiosità e forza. Ci vuole coraggio per dare, non è un atto semplice perché non sai mai quanto è giusto quello che dai e rischi di osare tanto per dare. Nella mia vita ho fatto della parola dare un mantra, un modus e non ho mai scisso il Mario sul palco da quello fuori dal palco.

Così Biondi introduce il progetto, esattamente nel giorno del suo 50esimo compleanno. “All’origine pensavo a quattro dischi – racconta – invece poi abbiamo deciso di accorpare in un solo album che nasce dall’unione e dall’incontro. Per esempio, dal repertorio italiano ho ripescato un brano come Simili, realizzato a fine Anni Novanta: mi sembrava giusto omaggiarlo anche per un testo che ha un incipit fotografico con una certa essenza. Ma abbiamo toccato anche standard come Strangers in the Night portandolo molto lontano dalla versione più conosciuta.

Scatti di Alessandra Fuccillo presso Ruote Da Sogno, Reggio Emilia

Dagli Incognito a Il Volo, Dare è un disco di incontri e di ritorni. “Io e Fabrizio Bosso siamo sempre rimasti in contatto. Quando ho immaginato questi brani con gli High Five Quintet ho aperto una chat per proporre loro il progetto e la loro accoglienza è stata molto enorme.”

Un nuovo viaggio, dunque, per Biondi che parte già dalla copertina di Dare, realizzata da Paolo De Francesco con l’artista ritratto davanti al celebre murale “alato” di Colette Miller. “Con le ali colorate in copertina, sono quasi un Arcangelo Gabriele che porta buone notizie e in questo momento ce ne vogliono, soprattutto in ambito musicale. Ne abbiamo bisogno. Dopo un anno di inattività non è neanche semplice tornare a suonare, manca quasi l’allenamento.

Questo periodo ha sparigliato le carte, per certi versi mi ha concesso tempo per la famiglia e i figli ma ha anche tolto tanto; ci sono amicizie che ho perso e persone che non ci sono più. E musicalmente ha tolto una certa fluidità sul palco… ma sono cose che succedono, mi allenerò ancora di più. Sto imparando ad accettare tutto quello che mi succede facendone virtù.

I prossimi live

Mario Biondi ha annunciato due anteprime live che, previste inizialmente a maggio 2020 e successivamente spostate a febbraio 2021, al momento sono in calendario per marzo. In particolare:

  • 14 marzo all’Auditorium Parco della Musica di Roma
  • 16 marzo al Teatro degli Arcimboldi di Milano

I biglietti già acquistati in prevendita rimangono validi per le nuove date corrispondenti; tutte le informazioni sui biglietti sono disponibili qui.

Condividere la mia voce con altri colleghi mi dà sempre un bagaglio di insegnamenti importante, perché confrontarsi con gli artisti fa capire anche il loro linguaggio. Inoltre, credo che la musica non debba essere timbrata con un marchio di genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *