Confessione Reporter: Stella Pende conduce la nuova stagione dal 25 novembre

[CS] Mercoledì 25 novembre, in seconda serata, su Rete4, tornano le inchieste di Stella Pende con Confessione Reporter. La nuova edizione, che volutamente non tratta il tema Coronavirus, è dedicata al dolore dei più fragili, degli invisibili, di chi ha subito nel silenzio e nello strazio una grande violenza.

La prima puntata parla di suore. Cuore pulsante della Chiesa, possono avere vite piene e appaganti, come quelle delle missionarie e delle suore di clausura. Molte di loro, però, vivono in condizioni di inferiorità, sfruttate per i mestieri più umili e alcune sono addirittura state e sono ancora vittime di violenze sessuali.

© PIGI CIPELLI
MILANO, 07�42014
MUSEO DEL NOVECENTO
STELLA PENDE, FOTOGRAFATA ALL’INTERNO DELLE SALE DEL MUSEO DEL NOVECENTO, DURANTE LE REGISTRAZIONI DEI PROMO PER LA TRASMISSIONE ” CONFESSIONE REPORTER”.

Una verità che è stata sempre negata, affiorata tre anni fa durante un summit speciale in Vaticano voluto da Francesco, che per le suore in difficoltà ha fortemente voluto una casa e un rifugio.

Il vero scandalo è esploso quando finalmente le monache hanno parlato. Una dopo l’altra, vinta la paura e il silenzio, hanno raccontato con dettagli raccapriccianti, anni e anni di stupri, quasi sempre commessi da chi avrebbe dovuto difenderle: i preti.

Confessione Reporter è un programma di Stella Pende, a cura di Sandra Magliani, realizzato da Videonews.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *