Freedom, 13 novembre 2020: anticipazioni puntata, Francia e Italia

[CS] Roberto Giacobbo torna su Italia 1 con un nuovo appuntamento di Freedom – Oltre il confine, il decimo di dodici, in onda venerdì 13 novembre, in prima serata. Il programma che racconta i luoghi più interessanti, inediti, sorprendenti e curiosi del nostro Paese e del mondo, questa settimana propone reportage da Francia e Italia.

C’è una pagina poco conosciuta della storia contemporanea ed è ambientata sotto il Lago di Garda. Qui, tra Trentino e Veneto, esiste un tunnel costruito per governare le piene dell’Adige. Ma oltre alla sua funzione idrica, questa importante opera di ingegneria nasconde un segreto: in questa galleria, infatti, i Nazisti hanno sviluppato delle armi sperimentali, con cui contavano di schiacciare l’esercito alleato. Quali prove sono rimaste di quei test? Recenti indagini hanno fatto affiorare i progetti di armi rivoluzionarie che avrebbero potuto rovesciare l’esito della II Guerra Mondiale.

Dal passato, al futuro: Michel de Nostredame detto Nostradamus è senza dubbio il veggente più famoso di tutti i tempi. Freedom entra nella sua casa di Salon-de-Provence, nel sud della Francia, dove ha tradotto le sue visioni del futuro in centinaia di enigmatiche profezie. Giacobbo conduce un’indagine su quest’uomo che ha varcato i confini dell’ignoto e i cui testi fanno ancora discutere, a 500 anni di distanza.

Nel quarto appuntamento del Museo dell’Impossibile si parla di streghe e maghi: c’è chi ha raccolto e collezionato i loro oggetti…

Nei mari italiani, Freedom va alla scoperta di meraviglie sommerse: tra queste un relitto affondato a largo di Trapani, che trasportava un carico di libri molto particolare.

Infine, i Cavalieri Templari: è possibile che il fondatore dell’ordine dei monaci guerrieri non fosse un francese, ma un italiano di origine campane? A Verona esiste la tomba di un Gran Maestro Templare? Per rispondere a queste domande Giacobbo ascolta alcuni testimoni e interpella la scienza: l’esame del DNA farà luce sulla vera identità dell’uomo sepolto a Verona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *