Caponetti debutta con l’EP ‘Maddai’: “Racconto una generazione incerta” INTERVISTA

Radici italiane e spirito europeo, Caponetti pubblica il suo primo progetto discografico Maddai (Carosello Records) in cui racconta una generazione incerta ma piena di sogni come quella dei trentenni di oggi. Disponibile in digitale dal 25 settembre, l’EP contiene cinque tracce per altrettante tappe di un itinerario che tocca i toni della leggerezza, della malinconia, della nostalgia. Quel sentimento che l’artista definisce col portoghese saudade.

A produrre la maggior parte dei brani di Maddai, con la collaborazione di Gianmarco Manilardi, è Francesco Katoo Catitti (al lavoro, tra i tanti, anche con Mahmood e Tommaso Paradiso), insieme al quale Caponetti si è mosso mantenendo un doppio registro. L’alto e il basso, infatti, si toccano tra paradossi e contraddizioni che finiscono per convivere fra loro senza mai risolversi.

Abbiamo chiesto al cantautore di raccontarci meglio il suo mondo artistico e di introdurci nel viaggio di Maddai. Ecco la nostra intervista video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *