“Una stanza al buio”: debutta la commedia con Alessia Fabiani e Claudio Zarlocchi

[CS] Debutta in prima nazionale assoluta nella Capitale lo spettacolo Una stanza al buio, commedia “gialla” scritta da Giuseppe Manfridi e interpretata da Alessia Fabiani e Claudio Zarlocchi per la regia di Francesco Branchetti. Scene di Andrea Franculli, Musiche di Pino Cangialosi.

In scena da giovedì 8 a domenica 11 ottobre al Teatro degli Audaci di Roma (Via Giuseppe de Santis, 29) e poi in tournèe in giro per l’Italia, la pièce si preannuncia ricca di colpi di scena in un clima che oscilla tra il comico e il grottesco, il poetico e talvolta l’assurdo.

Uno scapolo viene ucciso nel suo appartamento, trasformato in una piccola garconnière. Mentre le indagini proseguono, un uomo e una donna si incontrano sul luogo del delitto. Davanti ai loro occhi si presenta una sagoma di gesso. Lui introverso, oppresso dalla rabbia e dall’ansia, scultore e amministratore dello stabile. Lei misteriosa, intrigante e piena di sé.

È una commedia che vive dei suoi personaggi, dei loro caratteri, che più diversi non potrebbero essere, delle loro manie, tic, ossessioni e del gioco che tra loro si viene a creare: un meccanismo perverso di seduzione, plagio o forse complicità. I due protagonisti ci conducono in un misterioso balletto di emozioni fino a sprofondare in un vortice creato da loro stessi e dal mondo di valori e stili di vita che hanno abbracciato, dal quale solo il colpo di scena finale farà uscire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *