‘White Lines’: la nuova serie thriller di Álex Pina non delude le aspettative

Disponibile su Netflix dal 15 maggio 2020, White Lines è una serie spagnola in dieci episodi nata da un’idea di Álex Pina. Il creatore de La casa di carta torna con una nuova storia dalla trama thriller, che risulta fra le meglio riuscite di stagione.

Lo sfondo è quello di una Ibiza piena di eccessi e perversioni, dove tutto è vissuto (e bruciato) con l’acceleratore. Zoe Collins (interpretata da Laura Haddock) mette piede sull’isola a vent’anni dalla scomparsa del fratello Axel (Tom Rhys Harries), acclamato DJ, il cui corpo viene ritrovato nel deserto d Almeria.

Lasciata Manchester con l’intenzione di conoscere la verità sulla morte del ragazzo, Zoe si ritrova a scavare fra torbidi intrecci familiari, traffici malfamati, dipendenze, pratiche più o meno lecite, legami che celano segreti incofessati.

L’isola della trasgressione sembra, così, tentare di insabbiare ogni cosa nel suo turbinio di musica e divertimento che trascina con sé anche Zoe. E la fine – la verità tanto inseguita – apre a un nuovo inizio, pericoloso tanto quanto il passato.

Nel cast di White Lines ci sono Nuno Lopes (Duarte “Boxer” Silva), Daniel Mays (Marcus Ward), Laurence Fox (David), Angela Griffin (Anna) Marta Milans (Kika Calafat), Juan Diego Botto (Oriol Calafat), Francis Magee (Clint Collins), Belen Lopez (Conchita Calafat), Pedro Casablanc (Andreu Calafat).

[Ph. Credit NETFLIX Media Center]