Mox: il singolo ‘Mara’ dal 29 maggio con la partecipazione dei Canova

Da venerdì 29 maggio Mara (Maciste Dischi / Polydor) esce in una nuova versione. Il brano di Mox (Marco Santoro), contenuto nel progetto discografico d’esordio Figurati l’amore, viene rivisitato insieme ai Canova e assume una veste più intima e acustica.

“Mara è una musa, – dichiara Mox – è il dolore positivo, quello necessario. Particolarmente intimistica, racconta la fine di una relazione, più di ogni altra mia canzone. Nel suo testo nasconde il titolo del mio album d’esordio: un invito a figurarsi l’amore, o a lasciarlo perdere!

Sento che mi rappresenta molto, contiene molti riferimenti e richiami a me cari, il cantautorato italiano anni ‘60 e ‘70, Baricco, il mare, l’amore. Ho scritto Mara nel tentativo di rispondere alla domanda “cos’è servito avere amato a fare”, oggi lo so: avere amato è servito a scrivere Mara.”

Fa eco Matteo Morbici dei Canova: “La prima volta che sentii Mara fu durante un soundcheck di Mox: un chitarra e voce purissimo che coprí il silenzio di tutto il locale. Me ne innamorai subito. Credo che solo lui possa scrivere una canzone del genere, forse solo Mox o Modugno.

‘Mara amava amare ma anche il mare, finisce prima o poi figurati l’amore’ lo trovo molto poetico. Questa distanza minima tra la vastità del mare e la fugacità dell’amore è frutto di una sensibilità rara. Sono felice e onorato di aver preso parte a questa collaborazione, succedono di rado ma quando succedono è perché sono speciali”.

La cover di Mara è stata realizzata dall’artista e pittore Francesco del Re.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *