J-Ax, il re è nudo: cadere e rialzarsi nelle rime dell’album ‘ReAle’

È un lungo monologo quello a cui J-Ax affida, attraverso una clip video, l’introduzione al suo nuovo album, ReAle, dal 24 gennaio (Sony Music). Parole, quelle di Aleotti, che come le sue rime in musica sono un bisturi che non lascia passare nulla sottotraccia, anzi, porta in superficie, fa uscire dalla pelle. Un re nudo, o meglio che si mette a nudo e che della corona si fa beffe. Che non nasconde le sue cadute e che sa sempre come rialzarsi.

A partire dal titolo, ReAle è una dichiarazione d’intenti che si snocciola in diciotto tracce fra momenti di ironia e drammi, tra leggerezza e storie che raccontano una divisione sociale che rischia di farci cadere nel baratro del conflitto. A far parte della narrazione del disco ci sono Annalisa con Luca Di Stefano, Boomdabash, Chadia Rodriguez, Enrico Ruggeri, Il Cile, Il Pagante, Jake La Furia, Max Pezzali, Paola Turci, Sergio Sylvestre e il coro della scuola di musica Cluster Milano.

ReAle mescola due generazioni di artisti, leggende e nuovi fenomeni. – spiega Aleotti – Le collaborazioni possono dare luce a una canzone ma possono anche soffocarla: io ho sempre voluto cantare solo con persone per cui ho rispetto.” Tanti i temi, tra i quali alcuni di estrema attualità quanto delicatezza come quello della legittima difesa nella traccia Beretta, storia di una donna che uccide il marito dopo aver subito abusi e violenze per anni.

A Chadia Rodriguez, poi, Ax ha affidato la parte femminile di un dialogo a due in cui Aleotti è attore che si fa portavoce di certi principi Incel della radicalizzazione nella guerra fra i sessi che il web alimentata. Ma non manca neppure il riferimento alla rottura con Fedez: “Ho raccontato quello che mi è successo una settimana dopo essere uscito da Newtopia e quella paura costante, totale di perdere tutto per un errore, un incidente. È una paura che aumenta e che riguarda il perdere un privilegio ma il perdere il futuro.

Cadere e rialzarsi: questo è ReAle.

Essere ReAle

…significa tenere in alto il dito medio quando il potere prova a schiacciarti, significa – spiega J-Ax – giocare una partita onestamente, quando sai che le carte sono truccate, significa cadere sette volte e rialzarsi otto

…e non sono gli aerei privati, i tappeti rossi, le sfilate, i milioni di like o pisciare dal terrazzo più alto di Milano… è la vita che ti chiede il conto quando sei in rosso ed è come reagisci quando ogni cellula del tuo corpo ti dice che sarebbe meglio scappare, salire su una moto e sparire.

Essere ReAle  è avere fame anche quando hai la pancia piena, è il rispetto che non può essere battuto in cassa, essere ReAle è guardarsi finalmente dopo tanto tempo e dire sono un perdente che ha vinto.

Dal giorno dell’uscita di ReAle J-Ax incontra i fan con un tour instore che prevede, a ogni data, un esclusivo live unplugged. Le date:

  • 24 gennaioMarcianise (CE), CC Campania
  • 25 gennaio Pontecagnano Faiano (SA), CC Maximall
  • 27 gennaioAscoli, CC Città delle stelle
  • 28 gennaioRavenna, CC Esp
  • 29 gennaioMilano, La Feltrinelli
  • 30 gennaio – Misterbianco (CT), CC Centro Sicilia
  • 31 gennaioCarini (PA), CC Poseidon
  • 1 febbraioRoncadelle (BS), CC Elnos Shopping
  • 2 febbraioCollestrada (PG),CC Collestrada
  • 3 febbraioBari, CC Mongolfiera Santa Caterina
  • 4 febbraio Orio Al Serio (BG), CC Oriocenter
  • 5 febbraioNichielino (TO), CC I viali shopping park
  • 6 febbraioSesto Fiorentino (FI), CC Centro Sesto
  • 7 febbraioRizziconi (RC), CC Porto degli ulivi
  • 8 febbraioModena, CC La rotonda
  • 13 febbraioGuidonia (RM), CC Tiburtino shopping center
  • 14 febbraioCastelfranco Veneto (TV), CC I Giardini del sole
  • 15 febbraioCasale Monferrato (AL), CC La Cittadella
  • 16 febbraioArese, CC Il centro

Su Ticketone è disponibile l’upgrade per l’accesso prioritario ali eventi (più gadget esclusivo e posto nel pit sottopalco durante il live).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *