Music Making Prize: ecco i premiati tra gli operatori della filiera musicale

Il 21 novembre, durante la Milano Music Week 2019, a BASE Milano, all’interno di Linecheck Music Meeting and Festival, la cerimonia di premiazione di Music Making Prize, il primo award in Italia a valorizzare le diverse figure professionali attive nel mondo della discografia.

A essere premiati durante la cerimonia sono stati dunque i professionisti che si sono occupati di realizzare un progetto discografico, valutato per le soluzioni originali, qualitative e di maggior impatto.

Il premio riconosce infatti l’importanza e la centralità di una logica manageriale “a progetto” nella gestione del prodotto musicale, anche alla luce del processo di digitalizzazione del settore, e mette al centro le diverse figure professionali e i diversi ambiti di lavoro di un’etichetta contemporanea che deve saper supportare il progetto artistico su di un fronte ampio e mutevole.

Ecco i progetti discografici vincitori e i team di professionisti che hanno ricevuto gli award della prima edizione di Music Making Prize:

PREMIO ALL’INTERNAZIONALIZZAZIONE

Un premio speciale che la giuria ha deciso di istituire per valorizzare i progetti che hanno ottenuto rilievo e prestigio a livello internazionale grazie a strategie di export e di promozione estera particolarmente efficaci.

Progetto vincitore: Andrea Bocelli – Sì / Label Proponente: Sugar / Premiati: Caterina Caselli Sugar – Presidente – Sugar,  Filippo Sugar – Chairman & CEO – Sugar, Elisabetta Biganzoli – Executive Director – Sugar, Nicoletta Zagone – Head of Communication – Sugar, Paola Cacciarelli – Head of Publishing – Sugar, Francesco Pasquero – International Manager, Marianna Petruzzi – MN Ufficio Stampa, Alberto Locatelli – Artist Digital Development, Stefano Scozzese – Grafico

Motivazioni della giuria:

“La giuria ha deciso di assegnare un premio speciale all’internazionalizzazione ad Andrea Bocelli e al team di Sugar, che da anni lavora nella promozione del progetto in tutto il mondo. L’artista con il suo album “Sì” ha scalato le classifiche internazionali, e ha conquistato la prima posizione nelle classifiche USA e UK, un traguardo mai raggiunto prima da un artista italiano, superando anche l’acclamato “A star is born”. L’album ha ricevuto la candidatura ai Grammy 2020. La giuria di Music Making Prize ha valutato il progetto meritevole di menzione per l’efficacia delle strategie messe in campo da Sugar per la promozione in un contesto complesso come quello internazionale.

PREMIO AL MIGLIOR PROGETTO DI CATALOGO

Un premio speciale che la giuria ha deciso di istituire per valorizzare la scelta e la realizzazione da parte delle label di operazioni di riedizione, remastering e ristampa di album già editi e sul mercato.

Progetto vincitore: Verdena – 20th Anniversary Remastered Edition / Label proponente: Universal / Premiati: Massimo Battaglia – Universal Music Italia, Davide Benetti – A&R – Universal Music Italia, Lucia Santarelli – Ufficio Stampa e Comunicazione – Universal Music Italia, Nora Bentivoglio – Management e Comunicazione – Fleisch Agency, Ivan Butera & Valeria Necchi – Social Media – imSocial, Paolo De Francesco – Moltimedia, Giovanni Versari

Motivazioni della giuria:

“La giuria ha deciso di istituire un premio speciale dedicato ai progetti di catalogo delle label a fronte delle candidature pervenute, che segnalano come le riedizioni di progetti già editi siano operazioni discografiche da costruire con strategie mirate, fondamentali sia per le label che per il pubblico. Il premio è stato assegnato alla riedizione rimasterizzata di “Verdena”, l’omonimo album di esordio dei Verdena, pietra miliare del rock alternativo italiano: uscito 20 anni fa, rappresenta i linguaggi sonori innovativi della fine degli anni ‘90 e per questo motivo risulta ancora attuale. Ne incarna l’essenza questa nuova pubblicazione, arricchita da b-side, brani live, brani demo, per un totale di 3 LP distribuiti anche in formato fisico, supportata da una strategia di comunicazione social efficace e da un’attività di ufficio stampa tarata sulle peculiarità del progetto.

PREMIO ALLA STRATEGIA DI MARKETING

Premio per la migliore strategia di vendita e/o promozione degli ascolti in streaming attraverso lo studio e la pianificazione di tempistiche di uscita, canali di distribuzione, eventi e concerti promo dal vivo. 

Progetti vincitori: Ex aequo

1) Roberto Vecchioni – L’infinito
Label proponente: DME / Premiati: Danilo Mancuso – Produttore discografico – DME, Chiara Olivieri – Live, Booking – DME, Michele Ricciardi – Logistica – DME, Claudio Ferrante – Distribuzione – A1 Entertainment, Gessica Giglio – Ufficio Stampa e Promozione TV – Catino&Giglio, Andrea Vittori – Promozione Radiofonica – MA9 Promotion, Ivan Butera – Social Network – imSocial

Motivazioni della giuria:

“La giuria ha deciso di premiare il progetto di Roberto Vecchioni, “L’infinito”, per l’efficacia della strategia di distribuzione. Il piano di distribuzione e marketing ha puntato esclusivamente sulla distribuzione del supporto fisico in cd e vinile, una decisione che ha valorizzato la natura di concept album del prodotto, profondamente legato alla canzone d’autore.”

2) Coma_Cose – Hype Aura
Label proponente: Asian Fake / Premiati: Filippo Palazzo – CEO – Asian Fake, Matteo Mazzetti – Project Manager – Asian Fake

Motivazioni della giuria:

“La giuria ha deciso di premiare il progetto Coma_Cose con “Hype Aura” per l’efficacia della strategia di digital marketing, che ha previsto l’uscita dell’album sulle piattaforme in concomitanza con l’inizio del tour. L’obiettivo di catalizzare l’attenzione sulla band è stato raggiunto facendo seguire all’uscita del disco anche un intenso tour di in store: di particolare rilievo è il firmacopie di Milano, al chiosco della stazione Garibaldi, per l’occasione tutto brandizzato Coma_Cose.”

PREMIO ALLA STRATEGIA DI COMUNICAZIONE

Un premio per l’utilizzo innovativo, integrato e creativo dei diversi canali di comunicazione: online (social network, web, influencer) e offline (eventi promozionali, ufficio stampa, pr, outdoor, viral).

Il premio è stato assegnato – per È sempre bello di Coez – al team Carosello Records composto da Giulia Mazzetto (Coordinamento Progetto – Carosello Records), Irene Caspani (Produzione – Carosello Records), Lorenzo Sito (Promozione Radio – Carosello Records), Kevin Andreoni (Digital – Carosello Records); al team di Coez Marco Leonetti (Management), Tommaso Biagetti (Art Director); a Clemente Zard (Vivo Concerti); a Giulia Trippa (Ufficio Stampa – Goigest) e a Stefano Adamo (Artwork) e Ilaria Magliocchetti Lombi (Foto). Giulia Mazzetto, che ha ritirato il premio, ha dichiarato: “Siamo felici per questo premio, Coez è un artista importante che ci ha fatto crescere crescendo con noi. Vorrei ringraziare tutte le persone e i partner che hanno seguito il progetto e Dario Giovannini [direttore Carosello Records].

Motivazioni della giuria:

“La giuria ha deciso di assegnare il premio alla migliore strategia di comunicazione al team responsabile della promozione di “E’ sempre bello” di Coez, per la potenza della strategia on e offline e la creatività delle attività realizzate per condividere l’album “in analogico” prima ancora della sua uscita.

PREMIO ALLA DIREZIONE CREATIVA

Un riconoscimento mirato a mettere in luce la coerenza e l’efficacia della comunicazione visiva legata a un progetto discografico, sia a livello di concept creativo generale, sia a livello delle sue declinazioni concrete, nelle sue coniugazioni visive e narrative: artwork, shooting, styling, videoclip.

Progetto vincitore: MYSS KETA – PAPRIKA / Label Proponente: Island Records / Universal Music Italia / Premiati: Jacopo Pesce – A&R / Direttore – Island Records, Dario Pigato – Motel Forlanini, Myss Keta – Artista – Motel Forlanini, Simone Rovellini – Regista – Motel Forlanini, Stefano Riva – Producer – Motel Forlanini

Motivazioni della giuria:

“La giuria ha deciso di premiare il progetto MYSS KETA per la coerenza tra identità del progetto e le sue declinazioni visive: nata con una personalità particolarmente marcata, l’artista si è imposta come uno degli elementi maggiormente rappresentativi della cultura underground milanese, una peculiarità fedelmente riprodotta attraverso la qualità e la coerenza di styling, artwork, shooting e videoclip; nonché dell’originalità della proposta visuale e dell’immaginario di riferimento, fedele al dichiarato impegno verso i diritti civili e le questioni di genere, l’esaltazione di una cultura liberale, i valori di inclusività individuale e sociale.”

PREMIO ALL’IDENTITÀ ARTISTICA

Premio al progetto discografico in grado di valorizzare l’identità artistica del protagonista, ovvero un progetto che ha forte potere comunicativo, spiccata personalità ed è sostenuto da un percorso di storytelling fortemente evocativo.

Progetto vincitore: Massimo Pericolo – Scialla Semper / Label proponente: Pluggers/ Premiati: Oliver Marco Dawson – Manager, Project Manager – Pluggers, Jorge Koki Flores – Ufficio Stampa, Comunicazione, Project Manager – Pluggers, Francesco “Crookers” Barbaglia – Produttore Musicale, Direttore Artistico

Motivazioni della giuria:

“La giuria ha deciso di assegnare il premio al team di Pluggers per coerenza, particolare efficacia della comunicazione del progetto, autenticità del personaggio e capacità di creare uno storytelling incisivo e mai scontato. Grazie al team che non ne ha tradito l’essenza, Massimo Pericolo, con l’immaginario di riferimento della vita di provincia, autentico e non artefatto, ha creato un linguaggio innovativo fortemente identitario, e per questo mai banale, bensì emotivo e di impatto, uscendo dai cliché del rap e segnando un punto di svolta fondamentale nel genere in Italia.”

PREMIO ALLA PRODUZIONE ARTISTICA

Il premio più tecnico esalta il livello di innovazione degli arrangiamenti dei brani, la scelta dei suoni, la scrittura dei testi, la composizione dell’album (scelta della scaletta, durata), le scelte del produttore discografico e quelle del direttore artistico.

Progetto vincitore: Machete – Machete Mixtape 4 / Label proponente: Sony Music Italy / Premiati: Eleonora Rubini – Product Manager – Sony Music Italy, Production: Salmo (Maurizio Pisciottu); Slait (Ignazio Pisano); Hell Raton (Manuel Zappadu), Mix e mastering: Andrea Suriani, Sound Engineering:Low Kidd (Lorenzo Paolo Spinosa)

Motivazioni della giuria:

“La giuria ha deciso di assegnare il premio per la migliore produzione artistica a Machete Mixtape 4. Il progetto si è distinto per la forza assemblativa di un lavoro artistico di un collettivo storico, una famiglia che negli anni ha consolidato la propria formula musicale, di marcata identità sonora, e l’ha resa profondamente innovativa e di rilievo nel panorama nazionale. Il risultato è un progetto che rappresenta la crew come gruppo coeso e non più come singolo artista, attraverso l’attitudine creativa e la qualità di un album univoco.”

KEYCHANGE INSPIRATIONAL AWARD

Il premio nasce dall’esigenza di premiare una figura femminile dell’industria musicale che si sia distinta sia per il suo percorso professionale, sia per l’impegno nelle tematiche di genere. L’award porta il nome di Keychange, progetto internazionale volto a favorire l’uguaglianza di genere e l’inclusione nella music industry.

Professionista premiata: Sara Potente, A&R Manager, Sony Music Italy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *