Ivana Spagna, storie di sentimenti e vita nel nuovo album ‘1954’ INTERVISTA

Ci sono artisti che quando hai il privilegio di conoscere succede qualcosa di magico. In quei casi, un’intervista non è solo un’intervista come altre, ma diventa un incontro, nel senso più bello del termine. Con Ivana Spagna è andata esattamente così. La incontriamo alla vigilia della pubblicazione di 1954, il suo nuovo album di inediti autoprodotto e distribuito da Self, e la chiacchierata tipicamente frontale che è un’intervista si trasforma in un racconto tra passato, presente e futuro.

Ma ci sono soprattutto i sentimenti, quelli che Spagna mette al centro del disco e della sua vita; c’è il senso di gratitudine dell’esserci, qui e ora; c’è l’attenzione verso gli altri autentica, che sa ascoltare. E, così, l’emozione di conoscere un’icona della musica lascia presto spazio all’intimità che si può creare solo fra chi ha qualcosa da dire e chi è disposto ad ascoltarti in un continuo scambio.

Ecco la nostra INTERVISTA VIDEO.

L’album 1954 viene pubblica in versione digitale e in formato fisico (cd e vinile) e presentato in tre appuntamenti instore:

  • 25 ottobre Milano, Megastore Mondadori di via Marghera ore 18.30
  • 29 ottobre Roma, Discoteca Laziale ore 18.00
  • 30 ottobre – Napoli, La Feltrinelli Piazza dei Martiri ore 18.00

Di seguito la tracklist del nuovo album:

  1. Nessuno è come te
  2. Prigioniera nel tuo nido
  3. Cartagena
  4. Nonostante tutto
  5. Essenza e anima
  6. Se io se lei (Biagio Antonacci, cover)
  7. Mi manchi tu
  8. Nel tempo
  9. Amici per amore
  10. Chissà se mai

Per ogni copia del disco venduta, sarà donato un euro alla Onluse City Angels, l’associazione di volontariato fondata da Mario Furlan che assiste cittadini in difficoltà e di cui vana Spagna è storica sostenitrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *