Willie Peyote presenta ‘Iodegradabile’: «Un album per ballare e per pensare» VIDEO

Cita Giorgio Gaber e Daniele Silvestri, Frankie Hi-nrg e Marracash ma anche Sfera Ebbasta, Pino Daniele e David Lachapelle: l’attenzione al linguaggio e la cifra dell’ironia sono le chiavi con cui Willie Peyote presenta il suo nuovo progetto. L’album si intitola Iodegradabile – un titolo che è già un manifesto – ed esce per Virgin Records / Universal Music venerdì 25 ottobre. Al centro della riflessione c’è il tempo, che il rapper declina sul versante del contemporaneo, della società, dell’amore, della politica e dei social.

E sono dodici i brani inediti di questo lavoro che Willie Peyote ha voluto introdurre affidando al singolo La Tua Futura Ex Moglie il ruolo di traccia apripista. «Mi sento responsabile di quelli scrivo – spiega l’artista – e cerco sempre di pensare a tutte le possibili interpretazioni. Penso che sia un’epoca in cui la vada i un po’ educata e quello che posso fare io è mostrare un altro punto di vista rispetto a quello cui è abituata. Parlare con chi mi dà ragione non ha senso, io mi rivolgo per questo a un pubblico più ampio e ciò non vuol dire che io voglia arrivare agli stadi.»

E aggiunge: «Se vuoi comunicare devi capire anche gli altri linguaggi oltre al tuo: per arrivare a qualcuno che non ascolta il mio genere sono io che devo avvicinarmi a lui.» Un impegno che può anche sconfortare, in certi momenti: «Ci sono giorni in cui mi sveglio e penso che non ci sia speranza ma non voglio cedere a questo pensiero. Sarebbe un fallimento per tutti, no? Sarebbe come morire

Ecco, allora, che l’ironia si mescola al disincanto anche quando si canta d’amore («È un modo che ho per cercare di non cadere troppo dall’altro») e la parola disegna con nettezza i confini dell’oggi: «Non penso che i rapper oggi non sappiamo scrivere. A me piace parlare in un certo modo ma se capissi che quel linguaggio non arriva, cambierei io il linguaggio. Facciamo l’errore – una certa sinistra ci ha abituato così – di percepire la cultura come qualcosa di pesante e borioso, ma non è quella roba li.»

Scopri di più dalla conferenza stampa guardando la nostra CLIP VIDEO.

In occasione della pubblicazione di Iodegradabile, da venerdì 25 ottobre, Willie peyote incontrerà i fan e firmerà le copie del suo album in cinque città italiane:

  • 25 ottobre – Torino, Feltrinelli di Piazza CLN
  • 26 ottobre – Milano, Feltrinelli di Piazza Duomo
  • 28 ottobre – BolognaFeltrinelli di Piazza Ravegnana
  • 30 ottobre – Roma, Feltrinelli di Via Appia
  • 31 ottobre – Bari, Feltrinelli di Via Melo

Perché il tempo è galantuomo ma anche tiranno, il tempo è denaro, è relativo, dà consiglio, mitiga e logora, scorre, passa e scade. E noi in mezzo. Sapessimo il tempo che resta sapremmo davvero usarlo meglio? – Willie Peyote.

Nel 2020, poi, il rapper sarà impegnato con il nuovo tour nei club d’Italia. «In questo disco si balla: l’obiettivo è far muovere il culo e il cervello insieme anche ai concerti. L’album è molto orientato alla dimensione live e mi piacerebbe che che, dai concerti, la gente torni a casa sudata dopo essersi sfogata. Ho idea che tutti abbiano voglia di cantare ai live ma spero che ci anche la voglia di ballare

In tout ci sarà la mia band e stiamo lavorando sul tipo di spettacolo, che avrà con una formazione diversa rispetto al precedente tour perché questo lavoro suona più asciutto. I bassi e la batteria resteranno però preponderanti: il groove resterà sicuramente.» Ecco le date in calendario (Magellano Concerti):

  • 14 febbraio – Nonantola (MO), Vox
  • 15 febbraio – Padova, Hall
  • 20 e 21 febbraio – Venaria Reale (TO), Teatro della Concordia
  • 27 febbraio – Napoli, Casa della musica
  • 28 febbraio – Modugno (BA), Demodé
  • 4 marzo – Milano, Alcatraz
  • 78 marzo – Bologna, Estragon
  • 12 marzo – Roma, Atlantico
  • 13 marzo – Firenze, Tuscany Hall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *