Jova Beach Party con Corona e Parley per la tutela ambientale, l’iniziativa VIDEO

La temperatura lungo il Naviglio Grande di Milano mercoledì 5 giugno è di quelle per cui mettere la firma. Il Nibbio, ormeggiato all’altezza del civico 34, ospita un evento speciale che coinvolge Corona, Parley e Jova Beach Party. Cosa c’entra Jovanotti è presto detto. Ormai ai ranghi di partenza con il suo speciale tour estivo, Lorenzo si fa accompagnare in questo viaggio sulle spiagge dai due brand che promuovono una campagna ambientalista contro le plastiche monouso.

Protect Paradise è la campagna di Corona a tutela degli oceani a cui si affianca dal 2017 Parley for the Oceans con progetti che incentivano i consumatori a ridurre i consumi di plastica e a non inquinare. La Ocean’s Week è, quindi, l’occasione perfetta per portare l’onda anche sui navigli.

Ph. Cr.: Meschina

«Sono felice di essere con voi. – esordisce l’AD del gruppo ABInBev – Questo è un progetto di cui siamo orgogliosi perché svela l’attenzione quotidiana. Oggi siamo al 50% degli obiettivi per il 2020, ovvero usare il 100% di energie rinnovabili per produrre elettricità. Ma noi vogliamo andare avanti e fare di più: in particolare puntiamo a usare materiale 100% riciclato per il packaging Corona o favorire un utilizzo migliore dell’acqua.»

Gli fa eco la rappresentate del brand per l’Italia, che al party con dj set di Saturnino e Leo Di Angilla ha dichiarato: «Il nostro impegno verso l’ambiente è costante ma d’estate ci viene ancora più facile. Corona intende essere portavoce per salvaguardare ambiente. Vogliamo proteggere la natura ma sappiamo che, oggi, eliminare totalmente le plastiche è difficile.

Da qui l’idea di Pay With Plastic: il 91% della plastica non è riciclato correttamente e qui sta il cuore della campagna: è un gesto semplice e concreto. Basta gettare un qualsiasi rifiuto di plastica nella macchina lungo il Naviglio Grande e  questa rilascia un coupon per consumare gratis una Corona in uno dei locali che aderiscono (Elita BAR, Mag Cafè, Sugar e Ugo, ndr).»

Ma il momento più atteso della serata è lo svelamento della grande onda di plastica che simboleggia l’impegno raccontato a parole. E a mostrare l’installazione interviene proprio Lorenzo Jovanotti: «Sono importanti le azioni ma anche i simboli sono fondamentali, accendono gli elementi in scena. – ha detto l’artista – Stiamo per partire con il Jova Beach Party, una città temporanea sulle spiagge. È un progetto difficile ma bellissimo e ci andiamo perché proprio è difficile.

Quando  abbiamo iniziato a progettare tutto, abbiamo pensato anche di dare un messaggio molto forte rispetto all’ambiente. È un tema importante per il quale dobbiamo avere obiettivi a brevissimo, medio e lungo termine. Ci sono passaggi fondamentali da compiere ma il processo è avviato. Serve un politica che parta dal basso e che parta dalle persone.

Non serve il cosiddetto brain washing, ovvero il lavaggio di coscienza di certe aziende. Le cose si fanno, facendole. Non ho mai fatto sponsorizzazioni ma quando ho incontrato Corona, cercando dei partner, ho visto che loro operano in questo senso da tanti anni e durante il tour si occuperanno di mantenere in ordine le spiagge.» Ecco la CLIP VIDEO della serata.

Protect Paradise e Pay With Plastic sono parte di una più ampia azione di ABInBev – gruppo di cui Corona fa parte – sulla tutela dell’ambiente. Quest’anno, proprio in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente (5 giugno), ABInBev festeggia il superamento del 50% di uno degli obiettivi che si è posta di raggiungere entro il 2025: avere il 100% di energia elettrica da fonti rinnovabili.