Francesco Renga: dal 31 maggio in radio il singolo ‘Prima o Poi’ TESTO

Dal 31 maggio Prima o Poi di Francesco Renga arriva in tutte le radio. Il nuovo singolo è scritto da Gazzelle, Luca Serpenti e dello stesso Francesco e fa parte dell’ultimo disco di inediti L’Altra Metà, che l’artista presenterà dal vivo con il nuovo tour al via l’11 e il 12 ottobre da Milano.

Prima, però, Renga regala due anteprime live (all’Arena di Verona e al Teatro Antico di Taormina), eventi unici che vedono sul palco anche i musicisti Fulvio Arnoldi (chitarra acustica e tastiere), Vincenzo Messina (pianoforte e tastiere), Stefano Brandoni (chitarre), Heggy Vezzano (chitarre), Phil Mer (batteria) e Gabriele Cannarozzo (basso).

Francesco Renga Prima o Poi TESTO

Sono uscito di corsa
Ho bevuto alla nostra
In un bar seduto a un tavolo
Ho scritto il tuo nome con una matita
Ho dormito vestito
Sopra a un divano rotto
E ho guardato le stelle cadere
Dal piano di sopra al piano di sotto
Ne ho raccolta una
L’ho portata con me
Perché fuori fa freddo
E da qui non si vede nemmeno la luna
L’ho portata con me
L’ho portata con me
Perché fuori fa freddo freddissimo
Freddo freddissimo
Prima o poi, prima o poi, prima o poi
Tornerò
Col mio cuore girovago
Prima o poi, prima o poi, prima o poi
Tornerò
Che fatica che faccio
Ogni volta che parli
Io mi nascondo in un posto segreto
In un posto segreto
Ho inventato una casa sul mare
L’ho inventata soltanto per noi
Ma da quanto tu non ci sei
Qui il sole non splende mai
Camminare nell’acqua la sera
Ordinare qualcosa da bere
E guardare le stelle cadenti
Cadere e raccoglierle insieme
Ne ho raccolta una, l’ho portata con me
Perché fuori fa freddo, freddissimo
Freddo, freddissimo
Prima o poi, prima o poi, prima o poi
Tornerò
Col mio cuore girovago
Prima o poi, prima o poi, prima o poi
Tornerò
Che fatica che faccio
Ogni volta che parli
Io mi nascondo in un posto segreto
Dove c’è sempre vento
E ogni volta che sbatte sul muro
Comunque i tuoi occhi li sento dentro
Ed è un freddo stupendo
Ed ogni sospiro che faccio
È un pezzo di ghiaccio
Che fatica che
Prima o poi, prima o poi, prima o poi
Tornerò
Col mio cuore girovago
Prima o poi, prima o poi, prima o poi
Tornerò
Che fatica che faccio
Ogni volta che parli io mi nascondo in un posto segreto
In un posto segreto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *