FIMI: le etichette discografiche principali sostenitori della musica e degli artisti

[CS] Le etichette discografiche investono globalmente ogni anno 5,8 miliardi di dollariin musica e artisti attraverso i reparti Artisti e Repertorio (A&R) e Marketing: è quanto annuncia IFPI, l’organizzazione che rappresenta l’industria discografica nel mondo.

Il risultato equivale a circa il 33,8% dei ricavi della musica registrata a livello globale investiti annualmente per sviluppare e sostenere gli artisti: le cifre sono ora presenti nel microsito interattivo dedicato al tema, dal titolo Record Companies: Powering the Music Ecosystem, che evidenzia il ruolo centrale delle etichette discografiche nel raggiungimento del successo creativo e commerciale degli artisti e della loro musica, e ne racconta il lavoro delle squadre specializzate.

«Nel mercato musicale di oggi, altamente competitivo, il ruolo della casa discografica non è mai stato di così grande rilevanza. Mentre gli artisti hanno una miriade di scelte su come sviluppare la loro carriera, una casa discografia offre un supporto unico e senza confronti», commenta Frances Moore, CEO IFPI.

Risulta chiaro, pertanto, che le etichette discografiche offrono un supporto unico e questo investimento di risorse finanziarie viene costantemente sostenuto da quello delle risorse umane: questa rete complessiva di squadre collabora strettamente con gli artisti per aiutare a trasformare le loro ambizioni creative in realtà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *