Angelique Cavallari: tra cinema, musica e poesia nel cortometraggio ‘La Nuit’

[CS] Sono appena terminate le riprese de La Nuit, nuovo cortometraggio di Stefano Odoardi. Angelique Cavallari veste i panni della star internazionale Lelé, cantante e compositrice di musica elettronica, immersa in una struggente e bellissima storia d’amore. La giovane donna ritrova infatti il suo amore lontano Effe, interpretato da Alessandro Intini.

Un altro intenso e poetico progetto che farà sicuramente vibrare le anime e i cuori” – dice l’attrice. Nel corto ci sono due concerti di Lelé e il regista ha voluto che la scaletta fosse realizzata proprio con i brani composti e scritti da Angelique Cavallari per Collection A, il suo nuovo progetto poetico-musicale d’avanguardia, che sta ultimando.

Crediti foto: @angeliquecavallari frame dal film “La nuit”

Si tratta di brani onirici, che si sposano benissimo con il suo personaggio Lelé e il film. Uno dei concerti ha come scenario il bellissimo Teatro Garibaldi di Lucera, bomboniera del teatro classico all’italiana.

Il cortometraggio è stato girato interamente girato di notte, tra Foggia, Lucera e Pescara, in luoghi che Stefano Odoardi definisce “inattesi e metafisici”.

La fotografia è di Michele Paradisi, mentre la colonna sonora porta la firma di Carlo Crivelli (che ha lavorato in passato con Marco Bellocchio, Paolo e Vittorio Taviani, Michele Placido).

La Nuit è prodotto da Superottofilmproduction, con il sostegno del MIBAC, dell’Apulia Film Fund 2018/2020, Regione Puglia. Mentre il corto è in post produzione, Angelique Cavallari sta continuando a portare avanti la sua carriera parallela di attrice e di compositrice, cantante e poetessa. Infatti, dopo aver ultimato le riprese de La Nuit è ripartita per un suo concerto a Parigi, all’interno del Festival F.A.M.E. Festival delle Arti e della Musica Elettronica ed Eclettica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *