Quarto Grado: 26 aprile 2019 anticipazioni puntata, la morte del piccolo Gabriel

[CS] Venerdì 26 aprile, in prima serata, su Retequattro, nuovo appuntamento con Quarto Grado. In conduzione Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero.

Il programma della rete diretta da Sebastiano Lombardi si occupa del dramma della morte di Gabriel Feroleto, il bambino di soli due anni e mezzo che è stato ucciso lo scorso 17 aprile dalla mamma Donatella Di Bona, perché “piangeva troppo”.

L’approfondimento a cura di Siria Magri analizza il coinvolgimento del padre del piccolo, Nicola Feroleto. Il gip, dopo averlo ascoltato, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare con l’accusa di concorso in omicidio.

Il 48enne, inizialmente aveva affermato di non essere insieme alla donna, ma ad ‘incastrarlo’ ci sono le parole della stessa Di Bona, alcune intercettazioni ambientali e le dichiarazioni della sua attuale compagna. Quest’ultima ha affermato che, quel giorno, Feroleto è rientrato in casa alle 15.30, quindi un’ora dopo la morte del bambino.

Per le segnalazioni da parte dei telespettatori, sono sempre attivi il centralone e l’account di Facebook Messenger del programma. Inoltre, prosegue la campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, fil rouge di questa edizione: gli spettatori possono inviare un selfie con l’emblematica “scarpa rossa” sugli account social di Quarto Grado.

4 pensieri su “Quarto Grado: 26 aprile 2019 anticipazioni puntata, la morte del piccolo Gabriel

  1. A proposito del caso di Sestina trovo davvero strano il comportamento della nonna di Andrea.

  2. Perchè fatte la trasmissione a senso unico sul caso di Erba,non analizzate i fatti come avrebbero dovuto essere analizzati nei processi svolti.
    È chiaro che tutto è stato manipolato per coprire gente potente,ma non lo prendete nemmeno in considerazione.
    Decine di fatti che evitate di parlarne,dalla prima confessione del Castagna,dall’impossibilità di trovare tracce di Olindo e Rosa sul luogo del delitto.
    Non parlate dei reperti trovati ,mai analizzati e distrutti quando non avrebbero dovuto.
    Tutta la trasmissione ,ed è già la seconda volta che lo fate ,fate vedere solo spezzoni che sono di parte,evitate di mettere a confronto gli altri fatti che avete tralasciato volutamente.

I commenti sono chiusi.