Ligabue, live esclusivo per presentare Start. E si continua a ballare sul mondo

Domenica 17 marzo 2019, in quel di Reggio Emilia. Sono i muri dell’ex fonderia dell’Italghisa ad ascoltare per la prima volta la versione live on stage di Start, nuovo album di Ligabue che ha esordito direttamente in vetta alla classifica FIMI/GFK.

E lo spazio industriale che, per i profani del Liga può suonare così insolito, insolito non lo è affatto. A spiegare la ragione della scelta è lo stesso rocker, che dal palco ricorda: «Nel 1992 qui organizzammo il primo raduno del fanclub: qualcuno di voi sarà sopravvissuto, vero?

Ph. Cr. Jarno Iotti

Sono cambiate tante cose in questi anni, ma una continua a non cambiare mai in questo mondo.» Ed è il rapporto con la musica e il pubblico. Quella relazione di andata e ritorno continuo, che sembra sfiorare il limite ma non si spezza mai; che alimenta la voglia di partire quando si è casa e tornare quando si è lontani. Come in un flipper in cui le sette note sanno imbrigliare.

L’attesa, in questo pomeriggio di marzo, è palpabile e l’atmosfera del club regala quell’intimità amicale sconosciuta allo stadio. Ci sono i fan, ci sono gli amici del venerdì sera, ci sono i familiari, gli addetti ai lavori: tutti a condividere un’energia che aspettava solo di esplodere.

Perché quando Luciano, insieme alla sua band, inizia a suonare in un set a ranghi ridotti, su quel palco c’è già tutto quello serve. E allora «siamo ancora noi», dice Ligabue introducendo la scaletta e salutando con orgoglio il suo pubblico.

Lo guarda negli occhi, lo cerca, lo riconosce. Si sentono. Chitarra in braccio, l’inizio è affidato alla tracklist di Start, presentato dal vivo in maniera integrale. Da Polvere di stelle a Luci d’America (primo estratto in radio), da Quello che mi fa la guerra a Certe donne brillano e giù giù fino a Il tempo davanti.

Ovviamente gli irriducibili conoscono già ogni singola parola dei testi e Luciano scherza con chi invece ancora non li sa: «Vi vedo, siete pochi; non vi preoccupate… Però vi tengo d’occhio!» Lui, abituato agli stadi, si gode il sapore di un palco che riporta inevitabilmente indietro nel tempo.

«In tutte le interviste per questo disco mi hanno chiesto il perché del titolo Start. “Perché sì”, mi veniva da dire. – spiega il cantautore rock – Ma non basta: mi piace l’idea di futuro e di avventura che sta dietro questa parola. E questo mi ha fatto pensare alla mia storia e a quanto il mio primo Start fosse stato necessario. Allora poteva andare male e invece siamo ancora qua. A ballare sul mondo.»

Così, a mano a mano che la temperatura cresce e l’atmosfera si scalda, lo spazio si dilata, le voci si alzano e la voglia di stare lì, lì nel mezzo finché ce n’è diventa più forte. Quello che è iniziato come un live per raccontare Start regala anche un salto nel passato: irrompono con tutta la loro storia brani come Una vita da mediano, Tra palco e realtà e Questa è la mia vita. Ciliegine su una torta che vorremmo non finisse mai.

Questa la scaletta dello speciale live di domenica 17 marzo organizzato con Spotify Italia:
Polvere di stelle
Ancora noi
Luci d’America
Quello che mi fa la guerra
Mai dire mai
Certe donne brillano
Vita morte e miracoli
La cattiva compagnia
Io in questo mondo
Il tempo davanti
Questa è la mia vita
Quella che non sei
Una vita da mediano
Balliamo sul mondo
Tra palco e realtà

Ph. Cr. Jarno Iotti

Ligabue sarà in tour negli stadi dal 14 giugno insieme ai suoi sodali Luciano Luisi (tastiere, cori), Max Cottafavi (chitarre), Federico Poggipollini (chitarre elettriche, cori), Davide Pezzin (basso) e Michael Urbano (batteria, percussioni). Queste le date dello Start Tour 2019 (Riservarossa e Friends & Partners):

  • 14 giugnoBari, Stadio San Nicola
  • 17 giugnoMessina, Stadio San Filippo
  • 21 giugnoPescara, Stadio Adriatico
  • 25 giugnoFirenze, Stadio Artemio Franchi
  • 28 giugnoMilano, Stadio San Siro
  • 2 luglioTorino, Stadio Olimpico
  • 6 luglioBologna, Stadio Dall’Ara
  • 9 luglioPadova, Stadio Euganeo
  • 12 luglioRoma, Stadio Olimpico

I biglietti sono disponibili su TicketOne.it e nei punti vendita e nelle prevendite abituali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *