Ghali presenta il nuovo singolo ‘I Love You’ nel carcere di San Vittore FOTO

Esce venerdì 15 marzo I Love You, il nuovo singolo di Ghali che sposta il suo piano d’osservazione verso l’individuo come essere sociale. Alla base il presupposto che c’è “un essere umano sia sotto la divisa che sotto il passamontagna”  da cui nasce una riflessione con cui Ghali abbraccia anche coloro che appaiono più lontani, indipendentemente da luoghi e circostanze.

«Cara Italia è stata una lettera d’amore al mio paese. L’intento era quello di scuotere qualcosa nell’animo di chi spesso decide le nostre sorti, di fare arrivare a loro il nostro messaggio tramite una canzone d’amore, l’inno italiano della nuova generazione.»

E aggiunge: «A un anno dall’uscita nulla è cambiato e ho deciso di dedicare un’altra canzone d’amore a chi mi sta affianco, alla prima persona che potrebbe cambiare le cose, al primo futuro quindi a un amico, un fratello o una sorella. Perché forse bisogna guardarsi a fianco prima di cercare di cambiare la testa di chi tra di noi non vuole mai scendere a giocare. Non ho ancora perso le speranze.»

Stare vicino al prossimo è il cuore del brano e per dare concretezza a questo messaggio Ghali ha scelto di associare questo progetto alla Casa Circondariale di San Vittore di Milano. Entro le mura del carcere l’artista ha presentato il singolo, dopo aver conosciuto quelle stesse sbarre in prima persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *