‘L’Intervista’, 17 settembre: Maurizio Costanzo incontra Fedez ANTICIPAZIONI

In esclusiva tv lunedì 17 settembre, in seconda serata su Canale 5, appuntamento speciale con L’intervista: per l’occasione, Maurizio Costanzo incontra Fedez. L’artista si racconta in tv per la prima volta dopo il matrimonio da sogno con Chiara Ferragni, evento che ha catalizzato l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica. Nel talk one to one, ideato e condotto dal giornalista, un inedito Federico racconta sentimenti, affetti e carriera. Ecco alcune anticipazioni.

Successo

Fedez: Non c’è mai stata la ricerca ossessiva del successo da parte mia, c’è sempre stata un’urgenza espressiva e la voglia di ampliare il proprio pubblico, non c’è mai stata la ricerca della fama in sé… […] il successo mi ha cambiato, mi ha reso ciò che sono, inevitabilmente, nel bene e nel male.

Costanzo: Ciò che volevi essere?

Fedez: Ciò che volevo essere e anche ciò che non avrei mai voluto essere, un po’ in mezzo tra quello che ho sempre odiato e quello che avrei voluto essere.

Costanzo: Parliamone, cos’è che hai sempre odiato?

Fedez: Da piccolo avevo delle convinzioni, degli ideali… inevitabilmente sono diventato ciò che ho sempre odiato… appartenendo a classi subalterne e affrontando anche tematiche sociali… venivo da una estrazione fortemente connotata politicamente… però, inevitabilmente, il mio imborghesimento artistico e personale mi ha fatto diventare un po’ una contraddizione vivente.

Genitori

Costanzo: Da quello che dici mi sembra che sia bello il rapporto con i tuoi genitori…

Fedez: Sì, è sicuramente migliorato nel tempo  […] siamo una famiglia con pochi fronzoli, io e mia mamma penso che ci diciamo “ti voglio bene” una volta all’anno, solo in occasioni speciali […] sprechiamo poche parole ma viviamo molto il rapporto.

Il figlio Leone

Costanzo: Ti ho visto gli occhi lucidi quando è comparso Leone.

Fedez: E vabbè…è normale.

Costanzo: Sii contento di questo perché non credo ci sia gioia maggiore…

Fedez: Sono d’accordo… 

La moglie Chiara Ferragni

Fedez: Con Chiara ci fu da subito un’affinità che era fuori dal comune […] penso che sia una persona estremamente intelligente ed estremamente positiva… per me è stata una sorta di medicina perché io sono praticamente l’opposto, io sono una persona molto cinica… sono una persona poco spensierata… quando c’è da vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto io vado verso il vuoto e il problema  è che il vuoto ti può anche risucchiare […] lei cerca di vedere il bene e il bello in tutto e di conseguenza riesce a godersi le cose come io non sono mai riuscito a fare prima di lei.

[amazon_link asins=’B07757FJFT,B07CMFL4H4,B01MYWRRJV,B00B66NOEG,8804664630,B00QUBORO8,8898172508′ template=’ProductCarousel’ store=’musicaetv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’4765d841-b863-11e8-a20c-3d5e5dc54505′]