Boomdabash presentano il nuovo album: «Noi, ‘Barracuda’ nel mare della musica» INTERVISTA

Questa sera non ti dico no, Domani non lo so: sono bastati questi due versi per mettere a segno la nuova hit targata Boomdabash, collettivo made in Salento che torna con l’album Barracuda (dal 15 giugno,Soulmatical- B1 / Universal Music). Reggae, Hip Hop, Rap si miscelano in una sequenza di dodici pezzi che raccontano l’identità del gruppo tra spensieratezza e impegno sociale.

A produrre il disco – in una sorta di crossover musicale che promette di macinare successi – è la coppia multiplatino Takagi e Ketra mentre nella tracklist non mancano collaborazioni eccellenti a partire da quella con Loredana Bertè in Non ti dico no fino a Jake La Furia & Fabri Fibra, Rocco Hunt, Sergio Sylvestre e Alborosie. Ne nasce uno spaccato musicale attuale, attualissimo, per un itinerario sonoro transoceanico.

Biggie Bash, Payà, Blazon e Mr. Ketra hanno raccontato il progetto alla vigilia della sua pubblicazione spiegandone anzitutto il titolo: «Abbiamo deciso di far ruotare il concept dell’album attorno a questa figura perché nell’ecosistema marino il barracuda ha nel suo carattere una certa dualità. Si muove tra l’essere molto leale e allo stesso tempo spietato.

Questo esprime bene l’excursus dei Boomdabash che ha alle spalle molti ani da indipendente ma quando ha voluto raggiungere un obiettivo lo ha sempre fatto con onestà e lealtà, senza ledere nessuno. Però sappiamo mostrare i denti e mordere. Barracuda era l’immagine perfetta.»

Come è stato lavorato questo album?
È un disco molo sudato e sofferto, a livello di tempi è durato due anni che è parecchio per noi – solitamente ci mettiamo sei/sette mesi. Però volevamo un progetto più maturo dal punto di vista umano e artistico, e abbiamo puntato molto sulle collaborazioni. Siamo molto soddisfatti perché abbiamo coinvolto artisti che sono stati per anni nel cassetto dei sogni . Ora, ovviamente, speriamo in un feedback positivo da parte del pubblico.

Raccontateci proprio di queste collaborazioni, a partire da quella con Loredana Bertè. Come è nata?
Tutti noi siamo suoi fan, soprattutto siamo vicini ai suoi anni d’oro. La luna bussò è stata prima in classifica in Europa anticipando il reggae in Italia: in questo Loredana è stata una pioniera. Diciamo che il reggae è stato il collante fra noi. Le abbiamo proposto pezzo e lei era molto emozionata, felice; ci conosce da tempo e quando ci siamo incontrati in studio con lei è stata buona la prima. Ci ha messo subito a nostro agio e abbiamo passato un sacco di tempo ad ascoltare i suoi aneddoti. È stato costruttivo.

Che cosa, in particolare, vi ha lasciato questo incontro?
La sua attitudine ci ha insegnato molto. Loredana è un’artista ribelle nel senso che non si è mai chiusa negli schemi né ha mai lavorato a tavolino; il fine ultimo per lei non è mai stato il successo ma fare la musica come la si ha in testa. E ci ha insegnato la perseveranza.

Con Sergio Sylvestre, invece, come è andata?
Sergio è un amico, salentino adottato, e lo conosciamo da prima del talent. Lo abbiamo sempre stimato e lo riteniamo una delle voci più belle in Italia. Ha potenza vocale e capacità di emozionare, per questo non abbiamo avuto nessun dubbio nel voler collaborare con lui in The Blind Man Story. Appena lo abbiamo ascoltato, abbiamo pensato a lui: ha reso internazionale una traccia che parla del mondo dei non vedenti in maniera molto romantica.

Passiamo alla quota rap del disco, con Fabri Fibra e Jake La Furia.
Reggae e Rap hanno sempre avuto un filo conduttore che li ha uniti. Noi ascoltiamo tantissimo rap, senza storcere il naso di fronte alla nova scuola come la Trap, anzi apprezziamo Ghali, Sfera Ebbasta, Capo Plaza e la linea napoletana. Tant’è vero che la produzione musicale di Barracuda strizza l’occhio al rap e alla Trap. Non potevano mancare Jake e Fabri Fibra, che abbiamo voluto nella titletrack.

Infine, c’è Alborosie…
Lo abbiamo cercato per anni ma, anche se abbiamo aperto dei suoi concerti, non c’era mai finora stata occasione di collaborare. Pensavamo non fosse vicino al nostro mondo, invece lui è molto aperto e vede il buono anche in generi diversi dal suo. Si è appassionato alla nostra musica e ci ha invitato a fare un tour con lui nel 2017, vivendo ventiquattro ore su ventiquattro insieme. La stima reciproca è aumentata così come la voglia di fare un pezzo insieme, che abbiamo lavorato in quel mese di vita condivisa sul tour bus.

Capitolo live: che cosa state preparando?
Abbiamo tanta voglia di tornare dal vivo perché siamo molto legati alla dimensione live anche nei confronti dei fan. On stage c’è la vera prova d’artista. Il vero artista comunica con maggiore forza e autenticità proprio live: se dal vivo non rende significa che ha ha soltanto confezionato un prodotto e basta. Partiamo a fine giugno con una ventina di date estive e stiamo pensando anche a una data Boomdabash & Friends con tutti gli ospiti che hanno collaborato al disco. Ci stiamo lavorando.

Poi valuteremo un tour europeo prima di tornare live nei club in inverno con una formula ridotta. Per ora il set up di palco è davvero gigantesco, con installazioni led di grandi dimensioni. Sarà uno show ricco nella scaletta, con momenti di carica ma anche di riflessione. Sarà esplosivo!

Torniamo a quello che avete detto in apertura: quando avete dovuto “mostrare i denti”?
Abbiamo vissuto molti momenti di difficoltà e di tutti i tipi. C’è voluta tanta forza di volontà per ricominciare, in particolare all’inizio, dopo i primi singoli. Avevamo chiuso il disco d’esordio, era tutto pronto quando abbiamo subito un furto in studio: ci hanno portato via tutto! Ecco, se allora non avessimo avuto forza di volontà e lucidità per risolvere la situazione oggi non saremmo qui.

Boomdash – Barracuda: tracklist, instore tour e date live

Di seguito la tracklist di Barracuda:

  1. Gente del Sud Feat. Rocco Hunt (Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Stefano Tognini – Paolo Pagano – Rocco Pagliarulo – Angelo Cisternino)
  2. Barracuda Feat. Jake La Furia e Fabri Fibra (Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Fabrizio Tarducci – Francesco Vigorelli – Paolo Pagano – Angelo Cisternino)
  3. Maria (Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Alessandro Merli – Paolo Pagano – Paolo Catalano – Angelo Cisternino)
  4. Oro & asfalto (Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Alessandro Merli – Rocco Pagliarulo – Paolo Catalano – Angelo Cisternino)
  5. Non ti dico No & Loredana Bertè (Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Alessandro Merli – Federica Abbate – Alfredo Rapetti  – Angelo Cisternino)
  6. My Generation (Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Alessandro Merli – Angelo Cisternino)
  7. The Blind Man Story Feat. Sergio Sylvestre (Angelo Rogoli – Alessandro Merli – Paolo Pagano – Angelo Cisternino)
  8. Party (Walter Mariano – Paolo Pagano – Angelo Cisternino)
  9. Pon di Riddim Feat. Alborosie (Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Cristiano Zuncheddu – Alessandro Merli – Paolo Pagano – Angelo Cisternino – Alberto D’Ascola)
  10. Il sole d’oriente (Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Alessandro Merli – Paolo Pagano – Angelo Cisternino)
  11. In un giorno qualsiasi (Fabio Clemente – Angelo Rogoli – Alessandro Merli – Paolo Catalano – Angelo Cisternino)
  12. Boss (Fabio Clemente – Paolo Pagano – Angelo Cisternino)

Da venerdì 15 giugno la band salentina parte con il Barracuda instore tour per presentare l’album d’inediti e incontrare i fan:

  • 15 giugno – Mesagne (BR), C.c Auchan h. 18
  • 16 giugnoLecce, Feltrinelli h. 18:30
  • 17 giugnoBari, Feltrinelli Via Melo h. 18:30
  • 18 giugnoMilano, Feltrinelli di Piazza Piemonte h. 18:30
  • 19 giugno – Bologna, Feltrinelli Piazza Ravegnana h. 18
  • 20 giugno – Salerno, Feltrinelli Corso Vittorio Emanuele h. 15
  • 21 giugnoRoma, Discoteca Laziale h. 15

Di seguito, infine, il calendario con le prime date annunciate del BARRACUDA SUMMER TOUR [ in aggiornamento ]:

  • 23 giugno – Bari, Acqua in Testa Music Festival
  • 14 luglio – 14.07 Tuenno (TN), Piazzarolada
  • 27 luglio – Azzano Decimo (PN), Fiera della Musica
  • 28 luglio – Senigallia (AN), Mammamia
  • 5 agosto – Montemiletto (AV), Le 4 Notti dei Briganti
  • 9 agosto – Vasto (CH), Baja Village
  • 13 agosto – Soverato (CZ), Noa Club
  • 20 agosto – San Foca (LE), Notte di Mare – Blu Festival 2018
  • 25 agosto – Milano, Magnolia
  • 3 settembre – VeronaRTL Power hit

[amazon_link asins=’B07D5QY7W3,B07CPN8JVY,B06WVBXLVT,B00YTAL9B6,B00CSI6K3I’ template=’ProductCarousel’ store=’musicaetv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’92a31704-6fb7-11e8-a08d-f9078e8c2e42′]