Briga presenta ‘Che cosa ci siamo fatti’: «Fiero di questo album anacronistico» INTERVISTA

La paura è il pane dei sognatori: è con questa sorta di epigramma che Briga introduce il suo nuovo progetto discografico in uscita il 1° giugno. Un album – Che cosa ci siamo fatti (Honiro/Sony Music) – anticipato dall’omonimo singolo, che riparte dalle pagine del suo romanzo Novocaina, come un’ideale colonna sonora che ne completa l’itinerario emotivo.

E non c’è da lasciarsi ingannare dalla data di uscita in prossimità dell’estate: quello dell’artista romano è a tutti gli effetti, orgogliosamente, un lavoro controcorrente. Scevro di qualsiasi meccanismo industrial-musicale, #cccsf (ormai si parla per hashtag) è un concept album che risponde a una sola volontà: quella di Mattia.

«Questo disco era un’esigenza. – racconta Briga – Ci sono cose, ogni giorno, che mi toccano personalmente e ho sentito il bisogno di parlane. Ho parlato delle relazioni e delle sfaccettature dell’amore per capire come sta andando il mondo. È tutto regolato da questo sentimento.

Questo disco doveva essere così per crearmi una posizione in cui ci sono solo io: non voglio fare il fenomeno, quello in mezzo a tanti. Per una questione stilistica. Quest’anno non escono dischi così, ci sono solo io. Il prossimo anno chissà…»

L’impianto di storie, impressioni, sensazioni, domande e riflessioni che sottende il disco parte sempre, infatti, dall’io per diventare con carta e penna un quadro in cui le suggestioni lasciano spazio all’identificazione. Perché nei dubbi come nelle certezze, nelle delusioni e nei sogni, in fondo ci caschiamo prima o poi tutti quanti.

Le undici tracce più la ghost track di chiusura hanno alcuni punti cardinali come coordinate emotive – Roma, gli affetti, la famiglia, la musica – da cui inizia una ricerca che intende superare lo stato di superficialità che fa sopravvivere accontentandosi di risposte preconfezionate.

Come una biglia che si muove tra mille ostacoli e con pochi paraurti, in cui a spingerla è la volontà, Mattia non si ferma all’ovvio e scava dentro. Le armi? Una penna e un foglio di carta, oggetti semplici, forse vetusti, ma autentici, concreti, in un mondo fatto di pixel. Come ci ha raccontato in questa intervista video.

Continua Briga: «I miei strumenti sono un foglio e una penna e posso fare tanto; cerco di distinguermi dal fast food in cui siamo dentro. Non mi sono inventato musicista e non sono qui perché un programma TV ha deciso che fossi questo. Sono qui perché da dieci anni faccio musica e so di cosa parlo.

A volte ho parlato di niente, mi sono divertito – con brani come Baciami, Mentre nasce l’aurora e Nel male e nel bere – ma sono parentesi di una vita in cui ho sempre trattato la musica come la cosa più seria del mondo, in cui ho sempre messo me stesso.

Questo è un disco anacronistico per senso etico forte del ruolo che ho, ci cantante e musicista. E nel 2018 è molto difficile mantenere questa attitudine nei confronti di un sistema che tende a puntare solo alla hit. Sono felice che questo disco parta in situazione di svantaggio. Mi gasa tantissimo.»

A fare da corollario visivo all’itinerario di #cccsf è un’iconografia che parte da una piscina vuota, quella della copertina: «La piscina vuota è la metafora del corpo umano: una piscina senza acqua è inutile come un corpo senza anima. E di corpi contenitori di niente ce ne sono tanti. Oggi si guarda troppo spesso all’esteriorità e questo davvero fa schifo.»

Alle mezze misure Briga non c’è mai stato: niente compromessi, niente schermi, niente cedimenti all’essere personaggio in scena. A costo di risultare talmente schietto da suonare scomodo. Come deve esserlo un Artista.

Briga – Che cosa ci siamo fatti: tracklist e date instore

Di seguito la tracklist di Che cosa ci siamo fatti:

  1. Se ti sbranassero gli squali
  2. Che cosa ci siamo fatti
  3. Ciao papà
  4. Negli occhi tuoi
  5. Mi viene da ridere / Trastevere
  6. Dopo di noi nemmeno il cielo
  7. Overlay
  8. Stringiti a me
  9. Mi sento strano
  10. Ti piace ancora, qui?
  11. Volevo essere per te

Alla lavorazione dell’album hanno collaborato, tra gli altri, Boosta (Subsonica), Fabio Massimo Colasanti (Pino Daniele), il direttore d’orchestra Enzo Campagnoli e il sassofonista Fabrizio Dottori. A partire dal giorno della pubblicazione del disco, Briga incontra i fan in una serie di eventi instore: questo il calendario degli appuntamenti:

  • 1 giugno – Varese, Varese Dischi di VARESE (via Manzoni, 3 – ore 15.00) e Milano, Mondadori Store (Piazza Duomo, 1 – ore 18.00)
  • 3 giugno – San Giovanni Lupatoto (VR), Media World c/o CC Verona Uno (via Monte Cristallo – ore 17.30)
  • 4 giugno – Savona, La Feltrinelli (via C. Astengo, 11 – ore 15.00) e Genova, Mondadori Bookstore (via XX Settembre, 27R – ore 18.00)
  • 5 giugno – Lucca, Sky Stone & Songs (Piazza Napoleone, 22 – ore 15.00) e Firenze, Galleria del Disco (Sottopassaggio Stazione Santa Maria Novella – ore 18.00)
  • 6 giugno – Latina, La Feltrinelli (via A. Diaz, 10 – ore 15.00) e Frosinone, Mondadori Bookstore (via Aldo Moro, 223 – ore 18.00)
  • 7 giugno – Roma, Discoteca Laziale(via Mamiani, 62 – ore 16.30)
  • 8 giugno – Grosseto, Mondadori Bookstore (Corso Carducci, 9 – ore 15.00) e Viterbo, Mondadori Bookstore (Piazza della Rocca 29 – ore 18.00)
  • 9 giugno – Capena Roma, CC L’Arca di Capena (via Tiberina, 73° – ore 20.00)
  • 10 giugno – Eboli-Salerno, CC Le Bolle (Località Serracapilli – ore 17.30)
  • 12 giugno – Rieti, Maistrello Musica (via delle Orchidee, 6 – ore 15:00) e Perugia, La Feltrinelli (Corso Pietro Vannucci, 78-82 – ore 18.00)
  • 13 giugno – Bologna, La Feltrinelli (Piazza Ravegnana, 1 – ore 15.00) e Parma, La Feltrinelli c/o Barilla Center (via Emilia Est snc – ore 18.00)
  • 14 giugno – Torino, Mondadori Bookstore (via Monte di Pietà, 2 ang. Via Roma – ore 15.00) e Cuneo, Muzak Dischi (C.so Nizza, 27 – ore 18.00)
  • 16 giugno – Napoli, CC Auchan Mugnano (via Pietro Nenni, 54 – ore 17.30)
  • 17 giugno – Bari-Andria-Trani, Mondadori Bookstore (corso Cavour, 132 – ore 15.00) e Foggia, CC Gargano (Contrada Pace – Loc. Macchia Monte Sant’Angelo – ore 18.00)

[amazon_link asins=’B07CXBXQV8,B07D3GWR2G,8839717099,B01M0QP818,B017S2F368,B00X5XNTSE,8839716823′ template=’ProductCarousel’ store=’musicaetv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’04a8a40e-63ed-11e8-9787-3336764b647d’]