Il ‘Bengala’ di Lorenzo Fragola segna una nuova rotta: l’esplorazione dopo la sopravvivenza VIDEO

Spesso di un album si dice – e si scrive – che è la ripartenza di un artista. Nel caso di Lorenzo Fragola il progetto Bengala (Sony Music, dal 27 aprile) ha il sapore del debutto vero e proprio, come se quella avvenuta con X Factor sia stata solo una falsa partenza.

Benché non rinneghi il proprio percorso sotto i riflettori del talent e sul palco di Sanremo, l’artista catanese si mette a fuoco solo in questo disco, iniziato come una richiesta di aiuto e diventato il racconto di una posizione raggiunta a suon di scelte coraggiose. «Bengala indica un punto, non un arrivo», chiarisce il giovane cantautore che con estrema franchezza porta in luce una ricerca costata tanti no. Nessun compromesso, d’ora in avanti.

Ph. Cr.: Chiara Mirelli

L’album è «il racconto dei tentativi e del percorso che ho compito per capire dove volevo andare. – esordisce Lorenzo con un entusiasmo viscerale che mancava nella sua voce alle presentazioni precedenti – Per la prima volta mi sono testato: ho percorso strade diverse e mi sono preso il tempo di capire.»

Capire, crescere, scegliere: queste le tappe del viaggio di Fragola che ammette di essersi buttato nel mercato della musica senza che fosse pronto. «Quando ho iniziato non mi sono reso conto esattamente del mondo in cui stavo entrando. L’ho capito dopo la Finale di X Factor al Forum di Assago.

Finita la festa, non c’era nessuno che mi accompagnasse in hotel. Sono rientrato da solo, a piedi, con la mia fidanzata di allora. Era tutto apparenza. Del resto, non ho mai ascoltato il pop italiano prima di farne parte e ho voluto prendermi il tempo per capirmi.»

In un sistema usa e getta come quello a cui siamo abituati, il tempo sembra essere un tabù ma è stato il requisito indispensabile per Lorenzo, costato anche tanti no. «Non ho mai avuto il tempo di riflettere su che artista volessi essere. Questo lavoro nasce anche per capire quale fosse il mio mondo e per trovare la mia dimensione senza compromessi o limiti. E questo ha significato anche dover rifiutare tante cose.»

Il punto di rottura, del non ritorno, quello del bengala lanciato nel cielo, è arrivato già dopo il secondo Sanremo: «Ho capito che dovevo cambiare quando mi sono vergognato di difendere cose che non mi andavano più bene. Da quel momento ho capito che non volevo più trovare scuse ma qualcosa in cui credere perché non si trattava più di sopravvivenza da talent.»

Con un uovo team e un nuovo approccio al lavoro musicale, il catanese si è rimboccato le maniche nel momento stesso in cui la misura è divenuta piena. «Mi sono scelto io i collaboratori e gli artisti con cui lavorare, non sono arrivati dalla discografica. Ho esplorato mondi che volevo esplorare da tempo e che per certi versi mi erano anche vietati.»

Il risultato? «In questo album – un disco che preferibilmente andrebbe ascoltato per intero – c’è una sorta di intimità che è quella che cercavo di avere con chi mi ascolta. Ho incastrato tante cose diverse che mi appartengono, a partire da quello che mi piace ascoltare come l’incontro tra suonato ed elettronica.» Il bengala lanciato da Lorenzo ha attraversato il mare, la solitudine e le incertezze illuminando il cielo. Ed è diventato musica.

Lorenzo Fragola – Bengala: tracklist e instore

Di seguito la tracklist del nuovo album di Fragola (fuori in CD, vinile e in digitale):

  1. Battaglia Navale
  2. Lontanissimo
  3. SuperMartina (Gazzelle)
  4. Vediamo Che Succede
  5. Echo
  6. Miami Beach
  7. Cemento (Mecna & MACE)
  8. Amsterdam
  9. Imbranati
  10. Bengala

Il lancio di Bengala coincide con l’avvio di un lungo instore tour che porterà Lorenzo in tutta la Penisola, ecco le date:

  • 27 aprile Milano Mondadori Megastore piazza Duomo, ore 17:30
  • 28 aprile Orio al Serio (BG) C.C. Oriocenter, ore 17:30
  • 29 aprile Belpasso (CT), C.C. Etnapolis, ore 17:30
  • 30 aprile Palermo La Feltrinelli via Cavour, ore 16:00
  • 2 maggio Roma La Feltrinelli via Appia Nuova, ore 16:00
  • 3 maggio Firenze La Feltrinelli Red piazza della Repubblica, ore 16:00
  • 4 maggio Bologna Mondadori Megastore via D’Azeglio, ore 17:00
  • 5 maggio Forlì C.C. Punta di Ferro, ore 17:00
  • 6 maggio Piacenza C.C. Gotico, ore 17:30
  • 8 maggio Bari La Feltrinelli c/o C.C. Mongolfiera, ore 16:00
  • 9 maggio Foggia C.C. Mongolfiera via degli Aviatori, ore 17:30
  • 10 maggio Salerno La Feltrinelli corso Vittorio Emanuele, ore 16:00
  • 11 maggio Giugliano in Campania (NA) C.C. Auchan Giugliano, ore 18:00
  • 12 maggio San Giovanni Teatino (CH) C.C. Centro D’Abruzzo, ore 17:30
  • 14 maggio Ascoli Piceno C.C. Al Battente, ore 17:30
  • 14 maggio Perugia La Feltrinelli corso Vannucci, ore 16:00
  • 16 maggio Genova Mondadori Bookstore via XX Settembre, ore 17:00
  • 17 maggio Torino C.C. Parco Dora, ore 17:30
  • 18 maggio Bussolengo (VR) Mediaworld c/o C.C. Auchan Porta dell’Adige, ore 17:30
  • 19 maggio Bassano del Grappa (VI) Mediaworld c/o C.C. Il Grifone, ore 17:30
  • 20 maggio Varese Varese Dischi, ore 15:30

[amazon_link asins=’B07C9D91GJ,B07BQCQHX7,B07C9D91GH,B078XT6FRQ,B01BKJNQFK,B00T9KG52O,B00QH21LJE’ template=’ProductCarousel’ store=’musicaetv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’68117072-4973-11e8-a7fc-6b8633fdaab3′]