The Voice of Italy 2018: intervista al coach Francesco Renga VIDEO

Considerato dai colleghi il “fascinoso” del gruppo, Francesco Renga debutta come coach di The Voice of Italy 2018, il talent di Rai 2 in onda a partire da giovedì 22 marzo. Classe 1968, Renga si è mosso dal rock al pop affermandosi fra le voci maschili più belle e riconoscibili della scena italiana. Dopo l’esperienza ad Amici e l’avventura in trio insieme a Max Pezzali e Nek con i quali è in tour, per Francesco è tempo di sedere sulla poltrona rossa.

«Mi affascina ascoltare una voce senza vederne la persona: la voce racconta tutto, è la sua magia. – ha raccontato l’artista – È come quando sentiamo per telefono un amico lontano: dalla voce capiamo subito come sta. Cosa cerco a The Voice? Un talento che voglia raccontarsi, comunicare qualcosa e arrivare alle persone. Cerco la fame.» Scopri di più guardando la nostra videointervista.

Le fasi di The Voice of Italy 2018

La nuova edizione di TVOI prevede otto puntate, così suddivise:

  • Blind Auditions: quattro puntate in cui ogni coach sceglie al buio dodici talenti con cui formare la propria squadra per un totale di 48 concorrenti. Il meccanismo di selezione è con il tradizionale pulsante I Want You con anche la possibilità di bloccare gli altri coach per escluderli nella scelta di un talento (Blocca coach);
  • Knock Out: due puntate in cui ogni coach assegna ai concorrenti un brano da eseguire e suddivide la squadra in tre gruppi. Passano alla fase successiva quattro talenti per ogni coach: tre sono scelti direttamente con la prova di gruppo e uno ripescato con l’opzione Steal che permette di salvare un concorrente eliminato da un altro coach e inserirlo nella propria squadra;
  • Battle: una sola puntata che determina i quattro finalisti. Ogni coach suddivide i suoi talenti in due coppie che si esibiscono con lo stesso brano. I due talenti rimasti – uno per coppia – accedono al nuovo Sing Off, spareggio sul brano presentato alle Blind Audition;
  • Live Show: finale in diretta che decreta il vincitore assoluto; i talenti, in sfida l’uno contro l’altro, salgono sul palco per performance singole o per duettare con i coach e gli ospiti. A incoronare il vincitore di The Voice of Italy 2018 – che si porta a casa un contratto discografico esclusivo – è il pubblico tramite televoto.

[amazon_link asins=’B06XWPG5QJ,B01CY833HM,B079ND7829,B00IHWWJF2′ template=’ProductCarousel’ store=’musicaetv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’35e87d21-2d12-11e8-ae84-0fec76021e73′]