The Voice of Italy 2018: intervista al coach Cristina Scabbia VIDEO

Unica quota rosa tra i coach di The Voice of Italy 2018, quello di Cristina Scabbia è però un rosa molto, molto dark. Di origini milanesi, la voce della band hard rock Lacuna Coil ha trovato fortuna discografica al di fuori dal Belpaese e probabilmente tra i giudici è il volto meno noto al pubblico tv. Per lei, abituata alle folle del metal d’oltreoceano, arriva con TVOI anche la possibilità di bucare lo schermo a stelle e strisce per farsi conoscere come artista e non solo.

«Qui sono la novellina e voglio ringraziare la Rai per questo atto di coraggio: quello di portare avanti un mondo musicale non mainstream. – ha dichiarato Cristina in conferenza stampa – Quello che cerco in una voce è la verità, quella che non desidera la fama ma che ama quello che fa. Per i ragazzi il talent è una buona partenza, ma poi ci sarà da lavorare sodo.» Abbiamo chiesto direttamente alla rocker che cosa l’abbia convinta a vestire i panni di coach e come si trova con i suoi colleghi: scopri di più nella nostra videointervista.

Le fasi di The Voice of Italy 2018

La nuova edizione di TVOI prevede otto puntate, così suddivise:

  • Blind Auditions: quattro puntate in cui ogni coach sceglie al buio dodici talenti con cui formare la propria squadra per un totale di 48 concorrenti. Il meccanismo di selezione è con il tradizionale pulsante I Want You con anche la possibilità di bloccare gli altri coach per escluderli nella scelta di un talento (Blocca coach);
  • Knock Out: due puntate in cui ogni coach assegna ai concorrenti un brano da eseguire e suddivide la squadra in tre gruppi. Passano alla fase successiva quattro talenti per ogni coach: tre sono scelti direttamente con la prova di gruppo e uno ripescato con l’opzione Steal che permette di salvare un concorrente eliminato da un altro coach e inserirlo nella propria squadra;
  • Battle: una sola puntata che determina i quattro finalisti. Ogni coach suddivide i suoi talenti in due coppie che si esibiscono con lo stesso brano. I due talenti rimasti – uno per coppia – accedono al nuovo Sing Off, spareggio sul brano presentato alle Blind Audition;
  • Live Show: finale in diretta che decreta il vincitore assoluto; i talenti, in sfida l’uno contro l’altro, salgono sul palco per performance singole o per duettare con i coach e gli ospiti. A incoronare il vincitore di The Voice of Italy 2018 – che si porta a casa un contratto discografico esclusivo – è il pubblico tramite televoto.

[amazon_link asins=’B077NRSHS8,B076PJLNSP,B01EAHB7JG,B01CDNEI3Q,B00NBR70DO,B01H1QKDMA,B0019H5Z76′ template=’ProductCarousel’ store=’musicaetv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f607d196-2b9c-11e8-88c6-3f3417cc91cd’]