Al Bano: “Mi ritiro nel 2018, sarei un coglione se non mi decidessi”

A parlare, confermando il suo futuro ritiro dalle scene è il celebre cantante Al Bano, che oggi ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Un Giorno da Pecora, il programma di Rai Radio1.

foto Fabio Ferrari – LaPresse

“Se mi ritiro? Dopo un cancro, un infarto, un’ischemia sarei un coglione se non decidessi di darmi una calmata. Qualche il tuo corpo ti presente il conto è giusto tenerlo in considerazione”.

“L’idea del ritiro dalle scene, alla fine del 2018, mi è nata durante la mia apparizione a Porta a Porta”.

Come mai?
Lì ho cantato facendo una fatica pazzesca, e allora ho capito che era arrivato il momento di appendere il microfono nella mia stanza da letto.

Quindi è stanco dal punto di vista fisico, non si è annoiato di fare il cantante.
No, io amo io il mestiere  ma bisogna sapersi ascoltare.

Non può cantare risparmiandosi un po’?
No, o canti o non canti.

Dove si terrà il suo ultimo concerto? 
Probabilmente a Roma, potrebbe essere anche all’Hotel Cavalieri Hilton, dove nel 1966 partecipai al mio primo festival, che vinsi quando mi ripresentai un anno e mezzo dopo.

Quale potrebbe esser l’ultimo brano che canterà?
Non ci ho pensato ancora, ma potrebbe essere È la mia vita.

Quanti concerti farà nel 2018 per salutare tutti i suoi fan?
Tre quarti del 2018 sono già impegnati per i concerti. Andrò in Australia, in Russia, in Germania, insomma sono impegnatissimo.

[amazon_link asins=’B01MT9TYKN,B004HWQHK4,B001TH160G’ template=’ProductCarousel’ store=’musicaetv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’4ccccc6e-cfc0-11e7-b7a8-718e2419f749′]