Il ‘Nuovo impero’ trap di The RRR Mob: «Noi, fratelli minori di un’intera generazione»

Laioung, Isi Noice, Momoney e Hichy Bangz proclamano al mondo musicale il loro Nuovo impero. È questo, infatti, il titolo del primo album ufficiale targato The RRR Mob in uscita venerdì 17 novembre per Sony Music. Gli ‘imperatori’ della trap italiana non nascondono oggi l’orgoglio di chi ce l’ha fatta, di chi ha inseguito lungo strade tortuose il proprio sogno e alla fine può pronunciarne il nome ad alta, altissima, voce.

Perché la trap è cresciuta così tanto negli ultimi anni che dalle periferie metropolitane d’Italia ne è arrivata fino al cuore, sull’Olimpo discografico delle major da cui ora può permettersi di inaugurare un regno che ha un volto nuovo.

Questa faccia fa del multiculturalismo e delle radici africane, dell’immigrazione e dell’integrazione, una delle sue più vigorose colonne portanti. Non è un caso che The Real Recognize Real Mob (alias The RRR Mob) sia un meltin’ pot di culture che affondano le radici nel continente nero.

E sono state poi le strade torinesi e milanesi a riunire le rotte dei quattro ragazzi che coltivano ambizioni sempre maggiori.

Incontro con The RRR Mob

La Familia – che dà anche il titolo a una delle tracce di Nuovo impero – rinsalda i rapporti umani come fossero vincoli affettivi incrollabili sotto il vessillo della musica. Spinti dalla voglia di esprimersi con piena libertà, anche a costo di infrangere le regole sociali, Laioung, Isi Noice, Momoney e Hichy Bangz vogliono essere quel modello positivo per i giovanissimi che loro stessi non hanno mai avuto.

«Diciamo che fin da ragazzini non abbiamo mai visto grandi esempi da cui prendere ispirazione… – raccontano i ragazzi – Noi, in questo momento, ci sentiamo i fratelli maggiori di quei ragazzini che vorrebbero avere qualcuno che li rassicurasse anche per non ripetere certi sbagli che noi abbiamo fatto.»

«Vogliamo essere più leader che dittatori: il dittatore è chi impone, mentre il leader coinvolge per fare le cose insieme… siamo la seconda generazione verso cui alzare gli occhi», conclude Laioung. Ben lontani da una proposta musicale e personale sobria, i quattro giovani sono già idoli di migliaia di fan ai quali cantano un mondo di discriminazioni e pregiudizi contro il quale combattere.

«Le nostre barre nascono con spontaneità – dichiarano alla presentazione di Nuovo impero –, quando esce qualcosa di cuore, in base anche all’umore del giorno. Capita che non scriviamo niente per giorni. Siamo avvantaggiati dal fatto di avere lo stesso background in comune, ma ognuno ha poi il proprio stile e mettiamo insieme tutti gli ingredienti.»

Se nella pre-adolescenza, forse, la disciplina non è stata il loro forte, oggi Laioung & Co. ne fanno invece un punto di forza: «Lavoriamo insieme dal 2013 e abbiamo ormai un metodo di lavoro tanto naturale che diventa automatico, con un livello di standard qualitativo molto alto che ci imponiamo noi stessi. Ognuno di noi dà il cento per cento perché sa che lo fa anche gli altri. Nessuno vuole essere assente in pezzo non per competitività ma per rispetto creativo reciproco.»

In fondo, è quello che si deve a ciò che ha salvato questi ragazzi dalla strada, o meglio dalla cattiva strada, portandoli sempre più in alto nella scala sociale. E in questo Milano sta al centro: «Quando abbiamo iniziato questo progetto abbiamo visto che qui mancavamo, c’era lo spazio giusto per noi, e lo abbiamo riempito. È una partenza.»

Di partenze, poi, Laioung, Isi Noice, Momoney e Hichy Bangz ne sanno qualcosa insieme alle loro famiglie. Raccontano: «Abbiamo vissuto l’esperienza dell’immigrazione sulla nostra pelle, e la nostra musica nasce dalla ricerca di un futuro migliore. È qualcosa che risale al passato: noi ci prendiamo la responsabilità di poter partecipare e speriamo di poter cambiare le cose. La gente ha paura di chi non conosce e questo fa scattare il pregiudizio.»

Nuovo Impero: produzione, collaborazioni e tracklist

Nuovo impero è prodotto musicalmente da Laioung e Momoney e si compone di sedici tracce in cui, oltre all’italiano, fanno capolino anche arabo, inglese e francese su un tappeto sonoro trap con incursioni nell’Hip Hop american, nel Rap africano e nell’R’n’B.

Tante le collaborazioni presenti a partire da quella con Guè Pequeno, presente in Familia (il videoclip esce venerdì 17  novembre, giorno di pubblicazione dell’album) e quella con Sedrick. «Siamo fieri di aver collaborato con Sedrick: lui non ha mai voltato le spalle alla famiglia, ha corso con noi anche nelle difficoltà. Non ha mai voluto essere di troppo e il tempo lo ha portato con noi in studio anche quando non avevamo niente. Oltre ai grandi nomi, è un onore averlo con noi in questo nostro primo album ufficiale.», chiosa la crew.

Di seguito la tracklist del disco di debutto di The RRR Mob:

  1. Come la mia gang Laioung x Isi Noice x Momoney x Hichy Bangz
    Laioung
  2. Via da qui Laioung x Momoney x Isi Noice x Hichy Bangz
    Laioung
  3. Wooh Laioung x Isi Noice x Momoney
    Laioung
  4. Come noi Laioung x Isi Noice x Momoney x Hichy Bangz
    Laioung
  5. Familia (feat. Gue Pequeno) Laioung x Isi Noice x Momoney x Hichy Bangz
    Laioung
  6. C.V.M. (feat. Luche) Laioung x Isi Noice x Momoney x Hichy Bangz
    Prod. Laioung
  7. Hit (feat. 7Liwa x Inkonnu x The Wind) Laioung x Isi Noice
    Laioung
  8. Boogie Men (feat. Sedrick) Momoney x Laioung x Hichy Bangz x Isi Noice
    Momoney
  9. Bando (feat. Malcky G) Momoney x Isi Noice x Hichy Bangz x Laioung
    Momoney
  10. Arabi & Neri Laioung x Isi Noice x Momoney x Hichy Bangz
    Laioung
  11. Paranoia Hichy Bangz x Momoney
    Laioung
  12. SNC Momoney x Laioung
    Momoney x Laioung
  13. Presente Laioung
    Momoney
  14. Lady Million Laioung x Isi Noice x Momoney x Hichy Bangz
    Momoney
  15. Don’t Call Me Laioung x Isi Noice x Momoney x Hichy Bangz
    Momoney
  16. Flus II (feat. Sedrick) Laioung x Isi Noice x Momoney x Hichy Bangz
    Laioung

[amazon_link asins=’B0714G7WG9,B075FTKN6N,B0759YN13K,B076PH6QL5′ template=’ProductCarousel’ store=’musicaetv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3e39666e-c938-11e7-9515-ff573481de9f’]