Sanremo 2018, Claudio Baglioni: “Potrei dare in beneficenza il mio cachet”

Questa sera a Striscia la notizia Valerio Staffelli consegnerà il Tapiro d’oro a Claudio Baglioni, che sarà il direttore artistico e il conduttore di Sanremo 2018, per capire se anche lui, come Carlo Conti, devolverà il suo compenso in beneficenza.

Al tapiroforo, che lo ha intercettato a Roma, ll cantautore, dopo un primo momento di esitazione e stupore, ha detto: «Spesso ho devoluto i miei compensi in beneficenza, l’ultima volta in occasione di un concerto di Natale in Vaticano. Non so quale sarà il mio compenso, ma non escludo di poterlo dare in beneficenza».

Quanto alla decisione della Rai di affidargli la conduzione del Festival, Baglioni ha detto: «Penso che abbiano scelto uno che questo mestiere non lo ha mai fatto e non lo farà mai più per dare un segnale di discontinuità. Io però ci porto la musica, stavolta veramente. Fare il Festival è difficilissimo, nemmeno il Santo stesso sarebbe in grado».

3 pensieri su “Sanremo 2018, Claudio Baglioni: “Potrei dare in beneficenza il mio cachet”

I commenti sono chiusi.