Mannarino in versione cowboy per le strade di Roma, ecco che cosa è successo

Arriva dalle colonne de Il Messaggero una notizia piuttosto curiosa che coinvolge il cantautore Mannarino. L’artista, infatti, nel corso della notte tra il 29 e il 30 settembre si è improvvisato cowboy in quel di Roma insieme a un gruppo di vigili urbani impegnati a fermare otto cavalli in fuga. Ebbene sì, a Monte Sacro, sette cavalli e un pony hanno evidentemente scambiato l’asfalto per la pista di un ippodromo  seminando il panico tra gli autisti delle quattro e due ruote.

Foto Il Messaggero

Così, il traffico intenso di una normale notte capitolina lungo il fiume Aniene ha dovuto vedersela anche con il gruppo di bipede in libera uscita. Sfuggiti al maneggio in zona viale Tirreno, la piccola mandria si è mossa lungo le vie cittadine tra la paura dei passanti e il loro stesso timore di trovarsi in ambiente sconosciuto.

Allertati dalla popolazione, i vigili sono intervenuti come in un far west nostrano e al loro fianco si è adoperato anche Mannarino. Il gruppo ha circondato con mosse da rodeo gli otto animali mettendoli al sicuro e riconsegnandoli ai legittimi proprietari che dovranno fornire alle forze dell’ordine spiegazioni in merito all’evento. Dopo cinghiali, pappagalli, gabbiani e topi, il bestiario romano aggiunge anche i cavalli. E chissà che non ne nasca una nuova canzone per il repertorio di Mananrino.