Vinicio Capossela in ‘Atti unici e qualche rivincita’: «Un esercizio di eclettismo». Appuntamenti

Si intitola Atti unici e qualche rivincita il nuovo progetto dal vivo di Vinicio Capossela, che all’insegna dell’eclettismo intende regalare una performance a metà strada tra l’improvvisazione e lo spettacolo iterato. Lontano dal concetto di tour, «L’atto unico è come una piroetta, un prototipo – scrive Capossela – Una barchetta di carta che si mette in acqua e poi si capisce se affonda quando non c’è più tempo per salvarla o per riprovarci. E’ una disciplina che educa a non mettere da parte nulla. […] Non si fa a tempo di capire cosa è davvero successo, che ecco, è già finito. Si riconosce dalla coda, ed è un pesce che si immerge veloce. Per darci il giusto di rimettersi di nuovo, subito a pescare».

Ph. Cr.: Spada

Ph. Cr.: Spada

Tra passato e presente, l’artista porta in scena la propria creatività nei luoghi più suggestivi d’Italia con assetti sempre diversi: duetti, orchestra, brani corali fino alle rappresentazione più immaginifiche dell’Odissea. Ogni volta alla conquista di uno spazio  con «il massimo sforzo per il massimo risultato». Dopo i primi Atto Unici di Napoli, Vicenza e Verona, Capossela continua il suo viaggio per tutta l’estate

Di seguito le prime date confermate degli Atti UniciLUGLIO 6 luglio – Fiesole (FI), Teatro Romano Perdere il ritorno (l’artista propone alcuni canti dell’Odissea Omerica); 7 luglio – Bologna, Piazza Maggiore Incontro con l’ammirato regista Bela Tarr (per la presentazione del film Le armonie di Werckmeister); 13 luglio – Napoli, Festival delle Ville Vesuviane Ludis20 luglio – Sassuolo (MO), Piazzale della Rosa concerto con l’Orchestra Toscanini;

AGOSTO 1 agosto – Verucchio (RN), Verucchio Festival (Chiesa Collegiata) e 2 agosto – Monforte D’Alba (CN), Monfortinjazz (Auditorium Horszowsky) concerto Strikes! con il chitarrista Marc Ribot più sezione ritmica; 13 agosto – Sella Nevea a Tarvisio (UD), Rifugio Gilberti Concerto solo ad alta quota in occasione di No Borders Music Festival.

Ph. Cr.: Chico De Luigi

Ph. Cr.: Chico De Luigi

Si aggiungano anche le date dedicate a Combat folk che celebrano l’album Canzoni della Cupa, protagonista di due recenti tour: «Una formazione a due trombe, con propulsione a tamburo e pompa di contrabbasso, schitarrante di ballate, violino e serenate, al grido di battaglia di “All’incontrè ‘R”, come il festival sponzante nelle terre che questa musica ha generato. Per rivoltare la polvere!», racconta Capossela.

Gli appuntamenti sono  il 7 agosto a Festambiente a Ripescia (GR), il 10 agosto al Carpino Folk Festival di Carpino (FG), il 26 agosto allo Sponz Fest in Alta Irpinia (di cui Capossela è direttore artistico) e il 1 settembre a Orvieto Folk Festival di Orvieto (TR).

Oltre alle date italiane, sono previste anche performance all’estero sia con un Atto Unico [14 settembre – Vic (Spagna) insieme ai Cabo San Roque per il Mercat de Música Viva Festival] sia con il tour Canzoni della Cupa (8 luglio – Lugano, Estival Jazz; 10 luglio – Barcellona, Grec Festival; 23 luglio – Lione, Les Nuits de Fourvière; 28 luglio – Magonza; 29 luglio – Burg Herzberg Festival; 5 agosto – Gjion].