Villa Aperta: l’8 e il 9 giugno l’Accademia di Francia a Roma ospita due giorni di eventi musicali

Nato nel 2010, torna l’8 e il 9 giugno 2017 il festival Villa Aperta, manifestazione promossa dall’Accademia di Francia a Roma e ospitata nella centralissima e suggestiva Villa Medici, sede della prestigiosa istituzione culturale. La due giorni capitolina promette eventi, concerti, dj set e installazioni visual per dare vita a un calendario a tutto tondo tra musica elettronica, dance, rock-progressive arti visive.

Mantenendo fede agli obiettivi originari – ovvero favorire l’incontro tra gli artisti più significativi della scena francese e internazionale e dar vita a una grande festa elettronica – Villa Aperta quest’anno mette in campo una formula nuova che prevede proiezioni d’artista e live set che animano il solenne palazzo rinascimentale dell’Accademia. Al centro, una creazione contemporanea trasversale per un’esperienza estetica totale.

ninos_timpani

Nelle due serate di live curate, per l’edizione numero sette, da Cristiano Leone, sono attese sul palco band di richiamo internazionale come Kezia Jones, The Avener, Ofenbach, Nico Vascellari con Ninos Du Brasil, Golden Bug & Desilence con il progetto V.I.C.T.O.R. LIVE ma anche nuovi talenti e artisti visivi come Simon Rouby, Native Maqari e Chemical Bouillon.

Villa Aperta: il programma

Il programma di Villa Aperta si svolge nelle serate dell’8 e 9 giugno, a partire dalle ore 19 sul magnifico belvedere di Villa Medici e l’apéro éléctronique apre il festival offrendo un momento di chill privilegiato al tramonto.

Giovedì 8 giugno Villa Aperta inaugura con il violino di Erica Scherl e le percussioni di Valerio Corzani, componenti del gruppo italiano Interiors. Quindi, a scaldare la lunga serata sono attesi i Combo Charlie e gli italiani Joe Victor; totale cambio di mood con Dj Økapi cui seguono, in chiusura, gli Ofenbach, il duo francese che sta facendo ballare tutto il mondo con Be mine e What I want.

Venerdì 9 giugno Nella seconda nottata, l’apéro éléctronique è curato da Dagger Moth a.k.a. Sara Ardizzoni. Sul palco, nell’ordine, il gruppo romano Youarehere sullo sfondo delle proiezioni di Chemical Bouillon; la nigeriana Keziah Jones che accompagna le animazioni dei Native Maqari e Simon Rouby. A seguire, Ninos Du Brasil con l’artista tra Nico Vascellari e il virtuoso batterista Nicolò Fortuni. Il palco passa, quindi, il testimone a Golden Bug & Desilence con il progetto V.I.C.T.O.R. LIVE e a coronare il programma The Avener, stella della french deep house che regala due ore di dj set.

_The Avener_2

Per partecipare al festival, è stata lanciata anche un’iniziativa social, il Villa Aperta City Contest: si tratta di una vera e propria “caccia al tesoro” che coinvolge alcuni siti storici di Roma. I partecipanti devono sintonizzarsi sui canali social di Villa Medici e seguire le istruzioni per vincere i biglietti e assistere gratuitamente alla manifestazione.