Le Iene, 7 maggio: Fabio Rovazzi debutta nei panni di Iena e racconta il fenomeno dei selfie estremi

Domenica 7 maggio, in prima serata su Italia 1, nuovo appuntamento con Le Iene Show, condotto da Nadia Toffa, Andrea Agresti, Paolo Calabresi, Giulio Golia e Matteo Viviani. Tra i servizi della puntata, si segnala il debutto di Fabio Rovazzi come Iena con il compito di raccontare il fenomeno dei selfie estremi, ultima pericolosa moda che sta spopolando tra i giovanissimi.

rovazzi iene

Di che cosa si tratta? Guidati dalla ricerca di un like o di un click in più e dal desiderio irrefrenabile di adrenalina, sono sempre più numerosi i ragazzi disposti a tutto pure di realizzare lo scatto più ‘al limite‘ che li renda presunti fenomeni del web. Ecco, allora, foto scattate su tetti di grattacieli, binari del treno e gru all’insegna del “daredevil selfie”. Ma il rischio è a un passo quando si scelgono location tanto estreme e questa tendenza ha già mietuto vittime. Ultimo, in ordine di tempo, uno studente romano morto a Livorno, folgorato dall’alta tensionesul vagone di un treno parcheggiato in un deposito.

Il fenomeno della rete per eccellenza degli scorsi mesi, Fabio Rovazzi, è chiamato da Le Iene a indagare le cause che spingono tanti giovani a mettere a repentaglio la propria vita. Davanti al suo microfono si raccontano alcuni adolescenti italiani insieme ad Angela Nikolau, modella e atleta nota per i suoi selfie estremi a un passo dal vuoto.

Il videomaker milanese segue fino Dubai la giovane russa e il fidanzato Ivan, che si dichiarano professionisti e invitano i loro fan a non imitarli. La città degli Emirati Arabi Uniti è il set dell’ultimo shooting della coppia, alle prese con balaustre e cornicioni di edifici di oltre 60 piani senza alcuna protezione o misura di sicurezza. Il servizio è realizzato con la partecipazione di Rovazzi al fine di dissuadere i più giovani da questa folle moda e per sensibilizzare ulteriormente su tale tema Fabio raggiunge la scuola frequentata dalle adolescenti fermate nel tentativo di fotografarsi sui binari del treno.

Tra gli altri servizi della puntata, il documento video di Roberta Resi la quale, in Veneto, ha seguito le tracce di un’indagine delle Forze dell’ordine che ha sequestrato alcuni capannoni abbandonati usati dalla mafia cinese come serre per la coltivazione industriale e clandestina di marijuana.